Coppa Italia: le formazioni di San Donà-Valsugana e Mogliano-Verona

Le prime due della classifica giocano in trasferta. Ultima chance per restare in corsa per San Donà

San Donà-Mogliano di Coppa Italia, giocata a dicembre (ph. Ettore Griffoni)

Si completa la quinta giornata della Coppa Italia 2018/2019 con le due sfide del Girone 1, quello composto da sole squadre venete. In lotta per il passaggio del turno ci sono soprattutto Valsugana e Verona, rispettivamente prima e seconda con 14 e 12 punti. Più staccato il San Donà, che avrebbe bisogno di fare bottino pieno nelle ultime due giornate per avere chance di tornare in finale come un anno fa. Fuori dai giochi il Mogliano, a quattro punti.

I primi a scendere in campo saranno San Donà e Valsugana al ‘Pacifici’, alle ore 14. I padovani guidati da Polla Roux non schierano i nuovi acquisti Nicola Benetti (un ritorno, in realtà) e il figiano Levani Kurimudu, arrivato dai Fijian Drua vincitori dell’ultimo National Rugby Championship in Australia, ma scendono in campo di fatto con la formazione migliore possibile. Anche tra i sandonatesi c’è un arrivo dell’ultimo minuto, ovvero il pilone Alessio Ceglie, che andrà in panchina.

Un’ora più tardi toccherà a Mogliano-Verona. Al ‘Quaggia’ saranno gli scaligeri a partire con i favori del pronostico, visto l’andamento tenuto dalle due squadre fin qui in Coppa. Gli uomini di Andrea Cavinato si presentano con Jackman estremo e il 18enne Marco Marin come mediano d’apertura; anche tra gli antracite, soprattutto a causa dei diversi infortuni, come ha dichiarato coach Grant Doorey: “Onestamente in questo momento abbiamo diversi giocatori infortunati e così abbiamo scelto di dare una possibilità anche ad alcuni ragazzi giovani della nostra Cadetta. Hanno lavorato con noi in settimana e si sono dimostrati all’altezza, perciò si sono guadagnati quest’occasione”.

Classifica: Valsugana 14, Verona 12, San Donà 7, Mogliano 4

– Leggi anche: i risultati del Girone 1

Le formazioni del Girone 2

San Donà v Valsugana (ore 14)

San Donà: Owen; Iovu, Crisantemo, Bertetti, Petrozzi; Gentili, Balzi; Derbyshire (cap), Bacchin G, Menconi; Stander, Riedo; Ros Nicotera, Pasqual
A disposizione: Ceccato, Dal Sie, Thwala, Sutto, Ceglie, Reeves, Falsaperla

Valsugana: Roden; Lisciani, Giacon, Dell’Antonio A, Beraldin; Citton, Scapin R.; Girardi, Sironi, Sturaro; Albertario, Ferraresi; Varise, Pivetta (cap), Swanepoel.
A disposizione: Cesaro, Paparone, Michielotto, Caldon, Maso, Gritti, Tomaselli, Rigutti

Mogliano v Verona (ore 15)

Mogliano: Jackman; Gallimberti, Scagnolari, Zanatta, Pavan; Marin, Gubana; Finotto, Vizzotto, Carraretto; Baldino (cap), Delorenzi; Cincotto, Toai Key, Di Roberto
A disposizione: Ferraro, Buonfiglio, Michelini, Caila, Marini, Cervellin, Guarducci, Da Re

Verona: Cruciani T.; Geronazzo, Zanon, Mortali, Buondonno; McKinney, Cruciani M.; Salvetti (C), Rossi, Spinelli; Signore, Groenewald; Girelli, Delfino, Furia
A disposizione: Silvestri, D’Agostino, Cittadini, Riccioli, Zago, Conor, Contri, Viviani

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Coppa Italia: la finale si disputerà sabato 30 marzo a Parma

Il match si disputerà allo stadio Lanfranchi

item-thumbnail

Coppa Italia: il Valorugby sfiderà il Valsugana in finale

I reggiani hanno battuto il Viadana nella partita decisiva 19-24

item-thumbnail

Coppa Italia: Viadana-Valorugby Emilia deciderà la seconda finalista

Il Valsugana, nonostante la sconfitta di ieri, attende di conoscere quale sarà la sua avversaria per il trofeo

item-thumbnail

Coppa Italia: Valsugana in finale con un turno d’anticipo

La vittoria a San Donà e la contemporanea sconfitta del Verona a Mogliano regalano la qualificazione ai padovani

item-thumbnail

Coppa Italia: Viadana si ferma a Firenze, il girone 2 rimane aperto

Il Valorugby bastona la Lazio e supera i gialloneri, che sprecano il match point pareggiando con I Medicei

item-thumbnail

Coppa Italia: in tre per un posto in finale nel Girone 2

Scontro diretto tra Medicei e Viadana a Firenze, mentre il Valorugby può sfruttare l'impegno contro la Lazio