Top 12: i Medicei battono il Petrarca mandando il Valorugby in testa alla classifica

Calvisano passa a Viadana, mentre il Valsugana si rilancia in ottica salvezza. Rovigo a valanga

newton medicei

ph. Massimiliano Carnabuci

I verdetti sono arrivati. La decima giornata del Campionato Italiano di Top12 va in archivio. Ecco i risultati scaturiti al termine degli ultimi 80′ di gioco in questo 2018.

Valorugby-Mogliano: i padroni di casa iniziano subito forte indirizzando la gara con la meta di Marzocchi (converita da Farolini), a cui però gli ospiti rispondono pareggiando poco prima del ventesimo; per effetto di una meta tecnica. Per i veneti è comunque un fuoco di paglia: la squadra di Manghi infatti riprende immediatamente il comando delle operazioni colpendo pesantemente due volte. Visser Du Plessis veste i panni del mattatore mettendo a referto un tremendo uno-due, perfettamente trasformato ancora da Farolini, per il 21-7 che manda le formazioni al riposo.
Il gap sembra ampio, ma gli uomini di Cavinato rientrano dagli spogliatoi con un altro piglio trovando subito la possibilità di ridurre il divario grazie alla punizione messa a segno da Jackman e soprattutto alla meta di Pavan, che non viene convertita ma si ferma sul palo. Allo scoccare dell’ora di gioco quindi, e dopo una robusta girandola di cambi, le squadre si trovano sul 21-15. Le squadre rifiatano. A un quarto d’ora dalla fine Farolini si dimostra ulteriormente preciso dalla piazzola facendo scappare i suoi sul 24-15, poi al settantaduesimo l’episodio che fa scivolare la contesa verso i reggiani: Bocchi perde la testa reagendo in maniera esagerata in ruck. L’arbitro lo pizzica estraendo per lui il cartellino giallo. Il Mogliano si ritrova in quattordici per il segmento finale di gara. Il Valorugby fiuta quindi l’occasione di andare nuovamente a marcare per accaparrarsi anche il punto di bonus offensivo, ma non riesce a raccogliere altro. Arriva comunque una vittoria che consegna il primato agli emiliani.

Rovigo-Verona:
i Bersaglieri non concedono spazio ai corregionali scaligeri, nel confronto disputatosi al Battaglini, battendoli alla fine per 61-7. Cicchinelli e Halvorsen aprono la lunga lista di marcature nel primo tempo, a cui vanno ad aggiungersi nella ripresa Nibert, Ferro, Vian, due volte Odiete, Angelini e ancora Cicchinelli, mentre per gli ospiti è il solo Buondonno a entrare nel tabellino.

Viadana-Calvisano: il derby lombardo se lo aggiudicano i bresciani per 20-31. Allo Zaffanella, i vicecampioni d’Italia riescono a fare loro una partita insidiosa. Nonostante l’iniziale superiorità numerica, dettata dal giallo comminato a Chiappini, la contesa si sblocca per gli ospiti soltanto al diciannovesimo con la meta di Van Zyl. E’ il momento che stappa la gara: Giovannini risponde per i padroni di casa, ma l’estremo calvino va ancora a segno. Si va al riposo sul 10-17, e al rientro lo squillo che indirizza il match arriva da Vunisa. E’ il colpo del ko a cui fa eco la segnatura, da punto di bonus offensivo, di Pancereya. A nulla infatti vale la meta nel finale messa a referto da Ormson, se non a fissare il definitivo risultato.

Fiamme Oro-Lazio: la stracittadina romana è dei cremisi, che nel confronto con i biancocelesti si impongono per 25-0. La formazione di Guidi disputa un match praticamente a senso unico legittimando la propria superiorità nella ripresa, dopo un primo tempo concluso sull’8-0 in virtù del piazzato di Ambrosini e della meta di D’Onofrio. Bacchetti, Moriconi e Marinano, complice anche l’indisciplina ospite che si è tradotta nel cartellino giallo comminato a Filippucci e al rosso per Ceballos, hanno definito quindi un risultato pieno per i poliziotti che possono continuare così la loro permanenza nei quartieri alti della graduatoria.

Medicei-Petrarca: Il colpaccio di giornata lo mettono a segno i toscani, che mandano al tappeto i campioni d’Italia del Petrarca con il punteggio di 14-9. Partita giocata in modo gagliardo dai fiorentini che piazzano subito un 11-0 di parziale, grazie ai piazzati di Newton e alla meta di Cornelli, riuscendo a controllare il ritorno ospite; che si traduce in soli due calci messi a segno da Menniti-Ippolito e Ragusi. Nella ripresa, con l’11-6 in tasca, i padroni di casa congelano la gara gestendo al meglio e limitando i secondi quaranta minuti a un botta e risposta al piede sull’asse Newton-Ragusi. Per il XV di Marcato arriva la seconda sconfitta (consecutiva) in stagione.

Valsugana-San Donà: dopo un primo tempo chiuso sotto per 3-14, il Valsugana reagisce poderosamente portandosi a casa il confronto per 24-17 e rilanciandosi in ottica salvezza. I padovani subiscono le mete di Falsaperla e Riedo, ma nella ripresa salgono di colpi restituendo in maniera ancor più forte il trattamento: Pivetta, Geronimo e Sironi si rendono infatti autori delle tre mete che fanno esplodere di gioia la compagine neopromossa.

Classifica: Valorugby 38, Petrarca 36, Calvisano 34, Rovigo 34, Fiamme Oro 34, Mogliano 25, Medicei 25, Viadana 20, San Donà 19, Valsugana 12, Lazio 10, Verona 9

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top10, annunciate modifiche al calendario di campionato e Coppa Italia

Riprogrammazione dovuta al match dell'Italia Emergenti contro la Romania.

28 Novembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: i risultati dei recuperi

Calvisano e Rovigo vincono in trasferta, colpaccio Lyons in casa con Colorno

27 Novembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Lazio-Calvisano

Dalle 14.30 ecco il secondo dei tre recuperi in programma: a Roma vanno in scena 80 minuti dove sbagliare è vietato

27 Novembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Lyons Piacenza-Colorno

Comincia alle 14.00 il primo dei tre recuperi in programma nel massimo campionato italiano

27 Novembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: le formazioni per i tre recuperi di sabato 27 novembre

Match importanti per la zona salvezza e quella playoff: Calvisano e Rovigo non possono sbagliare, Piacenza-Colorno aperto a tante soluzioni

27 Novembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10