Champions Cup: la quarta giornata inizia con Gloucester-Exeter e Ulster-Scarlets

Chiefs e gallesi sono praticamente eliminati. Per Ulster e Gloucester partita chiave per le speranze di qualificazione

exeter chiefs

ph. Reuters

Gloucester-Exeter e Ulster-Scarlets, le due partite che aprono la quarta giornata della Champions Cup, presentano alcune similitudini interessanti. In ciascuna sfida, c’è una squadra che un po’ a sorpresa si ritrova in piena corsa per accedere ai quarti di finale, mentre dall’altra c’è una delle grandi delusioni di questo torneo considerando le aspettative della vigilia. Entrambe le gare di andata, una settimana fa, sono inoltre sono state vinte dalla squadra sfavorita e in trasferta, ovvero Gloucester e Ulster.

cherry&white hanno la possibilità di escludere definitivamente i Chiefs, che sono già con un piede fuori dalla Champions dopo aver raccolto appena un punto in tre partite. I vice campioni d’Inghilterra perdono smalto quando approda in Europa, e al momento Rob Baxter i suoi uomini non sembrano capaci di venirne a capo: al Kingsholm affrontano una squadra già battuta in Premiership e dietro in classifica, ma non possono essere considerati come i favoriti.

Per di più, Baxter deve rinunciare a giocatori importanti come Kvesic, Nic White e Henry Slade. Dall’altra parte, coach Ackermann non può disporre di Jake Polledri, in dubbio per un problema alla caviglia e alla fine escluso dal sudafricano. Ci sarà la prima da titolare invece per Franco Mostert, seconda linea degli Springboks che potrebbe avere un notevole impatto sulla squadra.

A Belfast, la situazione è pressoché simile, ma per gli Scarlets ormai le chance sono nulle visti i soli due punti raccolti fin qui. I gallesi sono sembrati lontani parenti della macchina messa a punto da Wayne Pivac negli ultimi anni, e i nordirlandesi potrebbero approfittarne per condannarli ad un’altra sconfitta e darsi uno slancio importante in vista delle due sfide di gennaio.

Dan McFarland, forse consapevole della grande opportunità a disposizione, conferma in blocco tutto il XV vittorioso al Parc y Scarlets, compreso il neo eletto ‘Personalità nordirlandese del 2018’ per la BBC, Jacob Stockdale. Tra gli Scarlets ci sono invece quattro cambi: Jake Ball torna in seconda linea, Lewis Rawlins sostituisce James Davies in terza linea, mentre Wyn Jones e Parkes prendono il posto di Rob Evans e Fonotia.

Le formazioni – Diretta su DAZN alle ore 20:45

Gloucester v Exeter Chiefs

Gloucester: 15 Jason Woodward, 14 Charlie Sharples, 13 Billy Twelvetrees, 12 Owen Williams, 11 Ollie Thorley, 10 Danny Cipriani, 9 Willi Heinz (c), 8 Ben Morgan, 7 Gareth Evans, 6 Freddie Clarke, 5 Franco Mostert, 4 Ed Slater, 3 Fraser Balmain, 2 Jaco Visagie, 1 Josh Hohneck 
A disposizione: 16 Henry Walker, 17 Alex Seville, 18 Ciaran Knight, 19 Gerbrandt Grobler, 20 Alex Craig, 21 Callum Braley, 22 Matt Banahan, 23 Tom Hudson

Exeter Chiefs: 15 Joe Simmonds, 14 Santiago Cordero, 13 Ian Whitten, 12 Sam Hill, 11 Tom O’Flaherty, 10 Gareth Steenson, 9 Jack Maunder, 8 Tom Lawday, 7 Don Armand, 6 Sean Lonsdale, 5 Sam Skinner, 4 Dave Dennis, 3 Tomas Francis, 2 Jack Yeandle (c), 1 Alec Hepburn 
A disposizione: 16 Elvis Taione, 17 Ben Moon, 18 Harry Williams, 19 Mitch Lees, 20 Wilhelm van der Sluys, 21 Sam Maunder, 22 Ollie Devoto, 23 Phil Dollman

Ulster v Scarlets

Ulster: 15 Louis Ludik, 14 Henry Speight, 13 Will Addison, 12 Stuart McCloskey, 11 Jacob Stockdale, 10 Billy Burns, 9 John Cooney, 8 Marcell Coetzee, 7 Jordi Murphy, 6 Sean Reidy, 5 Kieran Treadwell, 4 Iain Henderson, 3 Marty Moore, 2 Rory Best (c), 1 Eric O’Sullivan
A disposizione: 16 Rob Herring, 17 Kyle McCall, 18 Tommy O’Toole, 19 Matty Rea, 20 Nick Timoney, 21 David Shanahan, 22 Johnny McPhillips, 23 Darren Cave

Scarlets: 15 Johnny McNicholl, 14 Tom Prydie, 13 Jonathan Davies, 12 Hadleigh Parkes, 11 Steff Evans, 10 Rhys Patchell, 9 Gareth Davies, 8 Uzair Cassiem, 7 Will Boyde, 6 Lewis Rawling, 5 David Bullbring, 4 Jake Ball, 3 Samson Lee, 2 Ken Owens (c), 1 Wyn Jones
A disposizione: 16 Ryan Elias, 17 Phil Price, 18 Werner Kruger, 19 Tom Price, 20 Josh Helps, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Dan Jones, 23 Paul Asquith

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Leinster: quei tre momenti sui quali recriminare

La finale di Champions Cup è andata meritatamente ai Saracens, ma gli irlandesi hanno sprecato qualche occasione di troppo

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Gregariato saraceno: come la Champions Cup è tornata a Londra

Da Barritt a Koch, da Lozowski a Wray. Una vittoria costruita sul lavoro operaio dei volti meno noti

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La festa dei Saracens, i rimpianti del Leinster

Mark McCall elogia i suoi per la reazione nel corso del match. Leo Cullen: "Bisognava sfruttare le occasioni create"

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Alex Goode è il giocatore dell’anno per la Champions Cup 2018/2019

È il terzo giocatore dei Saracens a vincere il premio dopo Itoje e Farrell nel 2016 e nel 2017

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: I Saracens sono i migliori d’Europa e sono ancora campioni

Finisce 20-10, Sarries dominanti in ogni fase e che hanno saputo approfittare degli errori commessi da Leinster

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, la stima di Mako per Furlong: “Ho imparato da lui”

Alla vigilia della finale, il pilone sinistro dei Saracens confessa la sua stima per l'avversario che avrà di fronte

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup