Inghilterra: tra i possibili successori di Eddie Jones c’è anche Warren Gatland

L’amministratore delegato ad interim della Federazione lo incontrerà prossimamente. E non chiude nemmeno a Stuart Lancaster

warren gatland

ph. Sebastiano Pessina

L’amministratore delegato ad interim della Federazione inglese (RFU), Nigel Melville, ha dichiarato che incontrerà Warren Gatland nelle prossime settimane, per proporgli un posto da CT dell’Inghilterra quando scadrà il contratto di Eddie Jones. L’attuale allenatore del Galles lascerà la nazionale dei Dragoni al termine della Coppa del Mondo 2019 dopo dodici anni, ma sul suo futuro non c’è ancora certezza.

Come ha ricordato Melville al Times, il dirigente inglese è stato l’uomo che ha assunto Gatland ai Wasps nel 2002: “È un grande allenatore. Parlerò a lui e a qualcun altro”. Sulla possibilità di ingaggiare un allenatore inglese, Melville ha detto: “Tutti i nostri migliori allenatori inglesi saranno sotto contratto. Io sono inglese, questa è l’Inghilterra, ovviamente sarebbe grandioso avere un allenatore inglese. Ma quello che dobbiamo fare è ingaggiare il miglior tecnico per questo ruolo”. E non bisogna scartare nemmeno l’ipotesi di un possibile ritorno di Stuart Lancaster, secondo Melville.

“Perché dovrebbe essere un problema? – ha detto il dirigente parlando del tecnico già sulla panchina dell’Inghilterra durante la Coppa del Mondo 2015 – Non ho parlato con Stuart, per cui non sono sicuro che sia tra i suoi obiettivi, ma stiamo monitorando tutti nell’ultimo anno e mezzo”.

Sempre secondo il Times, la ricerca di un allenatore ‘esterno’ significherebbe l’abbandono della strategia iniziale della RFU, che prevedeva Eddie Jones nel ruolo di mentore per uno dei suoi assistant coach, Steve Borthwick o il neo arrivato John Mitchell, che avrebbe preso il posto dell’australiano nel 2021. Jones, in ogni caso, dovrebbe far parte del gruppo di lavoro che Melville costituirà il prossimo anno per cercare il nuovo allenatore.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni, Scozia: Huw Jones sarà assente per il resto del torneo. Da verificare invece le condizioni di Hogg

Finito il torneo per il numero 13 di Townsend, mentre sull'estremo c'è ancora incertezza

15 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019, Inghilterra: Eddie Jones sceglie i 25 per la sfida al Galles

Rientra Ben Te'o, mentre Itoje e Dylan Hartley rimangono indisponibili. Fra i convocati c'è anche Ollie Devoto

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Francia, le parole di Laporte: “Brunel? E’ l’uomo con cui continueremo a lavorare”

Il presidente federale si è espresso sulla questione riguardante la nazionale analizzando anche il resto del movimento francese

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Mako Vunipola salterà il resto del torneo

Il pilone inglese dovrà stare fermo per 10 settimane a causa di un problema alla caviglia

13 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: il Galles può recuperare Halfpenny e Faletau in vista della sfida all’Inghilterra

L'estremo e il terza linea stanno decisamente meglio e non è escluso un loro impiego nella prossimo turno del torneo

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni, Francia: la situazione è molto confusa. I giocatori sono pronti ad un ammutinamento

La sconfitta contro l'Inghilterra potrebbe aver scoperchiato un Vaso di Pandora molto dannoso per il rugby transalpino

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni