Italia Femminile: contro il Sudafrica per continuare a vincere

Alle 14:30 la sfida di Prato contro il Sudafrica. Le Azzurre partono favorite per l’ultimo appuntamento prima del Sei Nazioni di categoria

ph. Sebastiano Pessina

L’Italia femminile torna in campo a Prato, allo stadio Chersoni, per il secondo test dell’autunno internazionale che ha visto le Azzurre battersi e vincere con la Scozia a Calvisano lo scorso 4 novembre. Nella città toscana sarà invece la volta del Sudafrica, nazionale con ottime individualità dal punto di vista fisico, ma che dovrebbe patire la maggiore esperienza e organizzazione della formazione di casa.

Si tratta del primo test fra le due squadre, e il commissario tecnico della nazionale femminile Andrea Di Giandomenico non vuole sorprese. Per questo si è affidato alle stesse atlete che hanno battuto la Scozia con un perentorio 38 a 0 a inizio mese. Un solo cambio, forzato, in seconda linea: non ci sarà Valentina Ruzza, al suo posto Valeria Fedrighi. Tre le novità in panchina rispetto a Calvisano: ecco Eleonora Ricci e Miriam Pagani fra gli avanti, mentre Annamaria Gizzi è il backup fra i trequarti.

“Questa partitaci offre l’opportunità per confermare quanto di buono visto contro la Scozia e andare a lavorare su aree di gioco dove dobbiamo apportare miglioramenti in vista del 6 Nazioni” ha dichiarato al sito ufficiale della Federazione Italiana Rugby il ct Di Giandomenico.

“Abbiamo nuove atlete da verificare a questo livello, la sfida al Sudafrica ci darà indicazioni rilevanti anche dal punto di vista caratteriale. Dovremo riuscire a sviluppare il nostro gioco in velocità senza dare loro chance di confrontarsi su breakdown. Siamo sereni, abbiamo lavorato bene nel corso della settimana”.

Fra le avversarie delle Azzurre si registra il ritorno del capitano Booi, una delle giocatrici più esperte a disposizione del tecnico Stanley Raubenheimer, che non cela la volontà di affrontare una gara fisica, da giocarsi prima di tutto nel confronto fra i pack: “Abbiamo optato per una panchina con sei avanti e due trequarti perché crediamo che se riusciremo a dominare le fasi di conquista, avremo un’opportunità di vincere.”

“Quello che rende l’Italia diversa dalle altre squadre che abbiamo affrontato è che hanno un gioco molto più espansivo. Amano giocare il pallone per tutto il campo, quindi dovremo essere precisi in difesa.”

Il calcio d’inizio al Chersoni è previsto per le ore 14:30, e OnRugby offre la possibilità di seguire e commentare la partita direttamente da questa pagina.

Italia: 15 Manuela Furlan (c), 14 Aura Muzzo, 13 Michela Sillari, 12 Jessica Busato, 11 Sofia Stefan, 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin, 8 Elisa Giordano, 7 Giada Franco, 6 Ilaria Arrighetti, 5 Giordana Duca, 4 Valeria Fedrighi, 3 Lucia Gai, 2 Melissa Bettoni, 1 Gaia Giacomoli.
A disposizone: 16 Silvia Turani, 17 Eleonora Ricci, 18 Sara Tounesi, 19 Miriam Pagani, 20 Francesca Sberna, 21 Micol Cavina, 22 Annamaria Gizzi, 23 Camilla Sarasso.

Sudafrica: 15 Vuyolwethu Maqholo, 14 Nosiphiwo Goda, 13 Zintle Mpupha, 12 Demi Nel, 11 Alana-Lee Horne, 10 Kirsten Conrad, 9 Tayla Kinsey, 8 Aseza Hele, 7 Sinazo Mcatshulwa, 6 Lusanda Dumke, 5 Nolusindiso Booi (c), 4 Bernice Strydom, 3 Katlego Moremi, 2 Lindelwa Gwala, 1 Babalwa Latsha.
A disposizione: 16 Annique Geswind, 17 Thantaswa Macingwane, 18 Nthabiseng Marutla, 19 Karthy Dludla, 20 Charmaine Kayser, 21 Pennbry McNamara, 22 Fundiswa Plaatjie, 23 Snenhlanhla Shozi.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: gli highlights di Italia-Francia

La grande impresa delle azzurre nei suoi momenti salienti: quattro le mete segnate alle Bleues

18 marzo 2019 Foto e video
item-thumbnail

“Ce lo meritiamo” – La gioia azzurra dopo uno storico Italia-Francia

Sofia Stefan: "Speriamo di dare un segnale forte". Il CT Di Giandomenico: "Difficile trovare le parole per commentare un risultato simile"

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: un’Italia da sogno stende la Francia e si prende il secondo posto

Le azzurre disputano un match di grande livello, annichilendo le transalpine 31-12

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: l’Italia prova a infastidire la Francia a Padova

Per Andrea Di Giandomenico è la sfida più dura del torneo. Rientra Madia in cabina di regia, diretta su Eurosport Player dalle 14:30

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la formazione dell’Italia per la sfida contro la Francia

Le scelte di Andrea Di Giandomenico per la gara di Padova

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile, Italia: le 23 convocate per la sfida finale alla Francia

Un rientro importante e un invito per il raduno conclusivo del torneo: queste le mosse di Di Giandomenico