Matteo Dell’Acqua, seconda linea del Valorugby, giocherà nel Brasile

E domani a San Paolo affronterà i Maori All Blacks (partendo dalla panchina). Nel 2011 aveva giocato nell’Under 20 italiana

ph. Valougby Emilia

Matteo Dell’Acqua, seconda linea del Valorugby, è stato convocato per la prima volta dal Brasile per la prestigiosa partita della selezione sudamericana contro i Maori All Blacks, in programma a San Paolo alle ore 22 italiane.

Dell’Acqua partirà dalla panchina nella prima sfida storica tra i brasiliani e i neozelandesi, che porterà allo Stadio Morumbi circa 20.000 spettatori. Classe 1991, il giocatore nato a Cuggiono (provincia di Milano) ha la doppia cittadinanza grazie alla madre brasiliana ed era eleggibile nonostante avesse giocato nella nazionale Under 20 italiana nel Sei Nazioni 2011 di categoria contro l’Inghilterra (l’unica presenza con gli azzurrini in carriera). Nel 2011, tuttavia, la selezione italiana che “blindava” un giocatore anche per la nazionale maggiore era l’Italia Emergenti, in cui Dell’Acqua non ha mai giocato.

In carriera, Dell’Acqua è passato nell’Accademia Nazionale Under 20 e ha giocato anche per l’Italia Under 18 e Under 19. Ha vestito le maglie dei club di ASD Rugby Lainate, ASR Milano, Rugby Grande Milano, Crociati Rugby e appunto Rugby Reggio/Valorugby, dove milita da quattro stagioni.

Le formazioni della sfida

Brasile: 1 – Lucas Abud (Poli Rugby), 2 – Wilton Rebolo (Saracens Bandeirantes), 3 – Jardel Vettorato (Farrapos), 4 – Luiz Vieira (Tyrosse Rugby, França), 5 – Cleber Dias (Poli Rugby) , 6 – Arthur Bergo (SPAC), 7 – Devon Müller (Saracens Bandeirantes), 8 – Andre Arruda (Desterro), 9 – Lucas Duque (Snao José), 10 – Joshua Reeves (Saracens Bandeirantes), 11 – Robert Tenório (Pasteur), 12 – Moisés Duque (São José), 13 – Felipe Sancery (São José), 14 – Lucas Tranquez (Poli Rugby) e 15 – Daniel Sancery (São José)
A disposizione: 16 – Caique Segura (São José), 17 – Endy William (Curitiba), 18 – Matheus Rocha (Jacareí), 19 – Matteo Dell’Acqua (Valorugby, Itália)), 20 – Michael Oliveira (Curitiba), 21 – Douglas Rauth (Curitiba), 22 – De Wet (Poli Rugby) e 23 – Stefano Giantorno (São José)

Maori All Blacks: 15 Matty Lansdown, 14 Jonah Lowe, 13 Rob Thompson, 12 Teihorangi Walden, 11 Shaun Stevenson, 10 Otere Black, 9 Jonathan Ruru, 8 Akira Ioane, 7 Billy Harmon, 6 Reed Prinsep, 5 Pari Pari Parkinson, 4 Isaia Walker-Leawere, 3 Marcel Renata, 2 Ash Dixon (c) / Robbie Abel, 1 Ben May
A disposizione: 16 Robbie Abel/Ross Wright, 17 Chris Eves, 18 Tyrel Lomax, 19 Jackson Hemopo, 20 Mitch Karpik, 21 Bryn Hall, 22 Josh Ioane, 23 Matt Proctor

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro