Champions Cup: i Wasps in campo senza sapere il destino di Nathan Hughes

Il terza centro è in attesa della decisione del comitato disciplinare che però non si riunirà prima della prossima partita

ph. Henry Browne/Action Images

Nathan Hughes aspetta. Dopo essere stato citato per un colpo proibito inflitto a Lewis Ludlow, suo avversario in Wasps-Gloucester dello scorso 6 ottobre, il terza centro dei gialloneri e dell’Inghilterra è rimasto in attesa dell’esito del giudizio, di cui si è incaricata la commissione disciplinare indipendente.

La commissione si è riunita mercoledì, con il giocatore presente, per analizzare la situazione. Nessuna decisione è stata però presa in quella occasione.

Sul report emesso in seguito si legge: “La commissione indipendente nominata per giudicare questo caso si riunirà in non meno di 7 giorni, a causa di un problema sorto durante la serata.”

Insomma, il giudizio su Nathan Hughes è sospeso. Il terza linea non potrà essere in campo domani con i suoi Wasps nella partita di Champions Cup contro il Leinster, partita inaugurale della stagione europea manco a dirlo di capitale importanza per entrambe le squadre.

“Nessun giudizio è stato pronunciato dalla commissione” prosegue il comunicato. “Il giocatore rimane sospeso fino alla conclusione della questione.”

La questione in giudizio sarebbe un pungo sferrato da Hughes nei confronti di Ludlow, peraltro anch’egli sospeso per ragioni differenti ma sempre concernenti la stessa partita, che avrebbe colpito la testa dell’avversario. La sanzione solitamente emessa in questi casi è di circa sei settimane, sentenza che provocherebbe l’assenza del numero 8 da tre dei quattro test match dell’Inghilterra a novembre, contro Sudafrica, Nuova Zelanda e Giappone. Potrebbe eventualmente tornare in campo contro l’Australia.

UPDATE: Secondo quanto riportato da Owen Slot del Times, il giudizio su Hughes sarebbe stato interrotto nel momento in cui il giocatore, durante l’udienza con la commissione, avrebbe twittato la frase “What a joke”, che barzelletta. Una uscita che sicuramente non agevolerà il ritorno sui campi del numero 8.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I gironi della Champions Cup 2019/2020

Il Benetton si prende il Leinster, Lione e i Northampton Saints nel girone 1. Girone di ferro per i Saracens

19 giugno 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Leinster: quei tre momenti sui quali recriminare

La finale di Champions Cup è andata meritatamente ai Saracens, ma gli irlandesi hanno sprecato qualche occasione di troppo

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Gregariato saraceno: come la Champions Cup è tornata a Londra

Da Barritt a Koch, da Lozowski a Wray. Una vittoria costruita sul lavoro operaio dei volti meno noti

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La festa dei Saracens, i rimpianti del Leinster

Mark McCall elogia i suoi per la reazione nel corso del match. Leo Cullen: "Bisognava sfruttare le occasioni create"

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Alex Goode è il giocatore dell’anno per la Champions Cup 2018/2019

È il terzo giocatore dei Saracens a vincere il premio dopo Itoje e Farrell nel 2016 e nel 2017

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: I Saracens sono i migliori d’Europa e sono ancora campioni

Finisce 20-10, Sarries dominanti in ogni fase e che hanno saputo approfittare degli errori commessi da Leinster

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup