Gregor Townsend ha rinnovato con la Scozia fino al 2021

In carica dal giugno 2017, fin qui il 45enne ha vinto 9 partite su 14 giocate dalla nazionale durante la sua gestione

gregor townsend

ph. Reuters

La Federazione scozzese ha prolungato il contratto dell’attuale allenatore della nazionale Gregor Townsend fino al 2021. Insieme a lui, resteranno carica anche Matt Taylor (fino al 2012) e Mike Blair (giugno 2020, gli assistenti del tecnico 45enne che dal giugno 2017 ha preso il posto di Vern Cotter alla guida dei Dark Blues. La scadenza del precedente accordo di Townsend con la Scottish Rugby Union (SRU) era fissata subito dopo il termine della Coppa del Mondo 2019 in Giappone.

Il record di Townsend con la nazionale scozzese è al momento positivo, viste le 9 vittorie conquistate su 14 partite. Nella sua gestione, la Scozia ha battuto per ben due volte l’Australia sia in trasferta sia in casa, è tornata al successo contro l’Inghilterra e lo scorso novembre ha perso dagli All Blacks per 17-22, in una gara molto equilibrata; le maggiori delusioni, invece sono arrivate all’esordio dell’ultimo Sei Nazioni con la pesante sconfitta in Galles per 34-7 e nella sfida persa contro gli Stati Uniti a Houston, pur con una formazione ampiamente rimaneggiata.

“È un privilegio allenare un gruppo di giocatori così forti, che sta continuando a crescere nella sua profondità – ha detto Townsend – Ed è importante che nell’immediato futuro lo staff tecnico sia già definito, visto che Matt (Taylor) e Mike (Blair) offrono un grande contributo”. Oltre a Blair e Taylor, dalla prossima stagione Townsend sarà assistito anche dall’ex coach dei Cardiff Blues, Danny Wilson, che ha rinunciato al ruolo già annunciato di tecnico dei Wasps al fianco di Dai Young nei mesi scorsi.

Come riporta la SRU nel suo comunicato, con questo rinnovo l’assistant coach Matt Taylor diventa l’allenatore più longevo nella storia della nazionale insieme agli Hall of Famer Jim Telfer and Ian McGeechan. Taylor, 45 anni, è in carica dal 2012.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni, Scozia: Huw Jones sarà assente per il resto del torneo. Da verificare invece le condizioni di Hogg

Finito il torneo per il numero 13 di Townsend, mentre sull'estremo c'è ancora incertezza

15 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019, Inghilterra: Eddie Jones sceglie i 25 per la sfida al Galles

Rientra Ben Te'o, mentre Itoje e Dylan Hartley rimangono indisponibili. Fra i convocati c'è anche Ollie Devoto

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Francia, le parole di Laporte: “Brunel? E’ l’uomo con cui continueremo a lavorare”

Il presidente federale si è espresso sulla questione riguardante la nazionale analizzando anche il resto del movimento francese

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Mako Vunipola salterà il resto del torneo

Il pilone inglese dovrà stare fermo per 10 settimane a causa di un problema alla caviglia

13 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: il Galles può recuperare Halfpenny e Faletau in vista della sfida all’Inghilterra

L'estremo e il terza linea stanno decisamente meglio e non è escluso un loro impiego nella prossimo turno del torneo

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni, Francia: la situazione è molto confusa. I giocatori sono pronti ad un ammutinamento

La sconfitta contro l'Inghilterra potrebbe aver scoperchiato un Vaso di Pandora molto dannoso per il rugby transalpino

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni