FIR e Credito Sportivo firmano la convenzione per l’impiantistica

Siglato l’accordo che riguarda riqualificazioni di strutture e acquisti di attrezzature per l’alto livello

ph. Sebastiano Pessina

La Federugby e l’Istituto per il Credito Sportivo hanno annunciato un nuovo accordo in vista del 2019: dall’anno prossimo infatti, grazie al documento denominato “Top of the Sport”, sarà possibile per le società rugbistiche accendere a dei mutui del valore compreso fa 10 e 60.000 euro al fine di ristrutturare e riqualificare impianti di gioco o d’allenamento o acquistare nuove attrezzature sportive.
Per la FIR inoltre, grazie al plafond di 30 milioni di euro dedicato a CONI, CIP e Federazioni Sportive Nazionali – come si legge sul sito federale – l’accordo consentirà di ottenere finanziamenti a tasso zero restituibili in 15 anni per la realizzazione o il miglioramento di impianti federali e l’acquisto di attrezzature sportive di alto livello.

“Impianti più efficienti e funzionali – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi, a margine della firma dell’accordo– sono alla base dello sviluppo del rugby nel nostro Paese. FIR e la sua Commissione Impianti sono da sempre fortemente impegnate nel mettere a disposizione del movimento quante più risorse possibili per consentire ai Club di creare attorno ai propri tesserati le migliori condizioni possibili per praticare lo sport e vivere la vita di Società, vero motore del rugby. La firma della nuova convenzione con l’Istituto per il Credito Sportivo conferma un importante mezzo di supporto alla crescita del nostro movimento, che va ad integrare in modo efficace i contributi per l’impiantistica che FIR offre alle Società”.

“Il miglioramento qualitativo e quantitativo del sistema infrastrutturale sportivo rappresenta il “cuore” della nostra missione, che vogliamo interpretare quotidianamente nel modo più determinato ed efficace. – ha dichiarato il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – Questo accordo testimonia la ferma volontà di sostenere la Federazione Italiana Rugby, e il suo percorso di costante sviluppo, che, oltre alla dimensione sportiva, consente di incidere sulla crescita etica e valoriale dell’intero movimento con risvolti sociali ed educativi di grande rilevanza”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Parla Marzio Innocenti: “Nessun Pronti al Cambiamento 2. Rispetto Gavazzi, ma abbiamo idee diverse”

Il presidente del Comitato Veneto conferma la propria candidatura e chiarisce le ragioni della frattura con Palc

3 dicembre 2018 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha approvato il bilancio consuntivo 2017

L'anno contabile, come da previsione del bilancio preventivo, si chiude in attivo.

11 ottobre 2018 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Marzio Innocenti ha lasciato Pronti al Cambiamento

Innocenti era il leader del principale movimento di opposizione politica ovale. La decisione presa durante l'ultima assemblea

10 settembre 2018 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Gli staff tecnici di nazionali e Accademie per la stagione 2018/2019

Un nuovo allenatore per la nazionale femminile di rugby seven. Confermati gli altri head coach

23 luglio 2018 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Il bilancio preventivo 2018 della FIR è in attivo

Pubblicate le prime cifre sull'esercizio federale previsto per l'anno in corso. Ricavi in crescita del 3%

10 aprile 2018 Rugby Azzurro / Vita federale