Grand Prix Series: Lazzaroni e Bronzini nei convocati dell’Italseven per Exeter

I due giocatori del Benetton inseriti nel gruppo per la terza tappa del circuito europeo

italia seven 2018 andy vilk

ph. Sebastiano Pessina

Andy Vilk ha annunciato i dodici convocati dell’Italseven maschile per la terza tappa delle Grand Prix Series europee, in programma a Exeter (Inghilterra) sabato 7 e domenica 8 luglio. Rispetto al torneo giocato a Marcoussis lo scorso weekend, Vilk cambia quattro elementi ed esclude dalla lista l’infortunato Pratichetti, Bonavolontà, Simone Rossi e Gianmarco Vian.

Al loro posto ci saranno Lorenzo Maria Bruno, Luca Zini e i Leoni Marco Lazzaroni e Giorgio Bronzini. I due giocatori del Benetton avevano già disputato il Roma Seven con la maglia azzurra e rappresentano una rarità per la nazionale a 7, in quanto composta principalmente da atleti dell’Eccellenza o della Serie A.

In Inghilterra, l’Italia – reduce da un terzo posto a Mosca e un settimo a Marcoussis – giocherà la fase a gironi contro Francia, Irlanda e Svezia. Per gli azzurri l’obiettivo sarà quello di migliorare il livello medio delle prestazioni rispetto a una settimana fa, in cui soprattutto la fase offensiva è parsa deficitaria e poco brillante.

Questa la lista degli atleti convocati:

James AMBROSINI (Lafert San Donà)

Giorgio BRONZINI (Benetton Treviso) 7 caps

Lorenzo Maria BRUNO (Sitav Rugby Lyons)

Mattia D’ANNA (Mogliano Rugby)

Matteo FALSAPERLA (Lafert San Donà)

Alessio Gianluca GUARDIANO (S.S. Lazio Rugby 1927)

Marco LAZZARONI (Benetton Treviso) 2 caps

Gino Neil LUPINI (Lafert San Donà)

Federico MORI (Rugby Etruschi Livorno 1995)

Luca PETROZZI (Bath University)

Simone RAGUSI (Petrarca Padova)

Luca ZINI (Cus Genova)

Al momento, l’Italia si trova in sesta posizione nella classifica generale del Grand Prix, che mette a disposizione dei posti per il torneo di Hong Kong, il cui vincitore entrerà stabilmente nelle Sevens World Series. Rugby Europe, tuttavia, non ha ancora specificato il numero di posti riservati alle nazionali europee: se dovessero essere tre, come lo scorso anno, l’Italia al momento sarebbe qualificata, poiché Russia, Francia e Inghilterra – avanti in classifica – sono già membri delle World Series. Con due posti a disposizione, l’accesso al torneo asiatico diventerebbe più complicato, perché a quel punto l’Italia dovrebbe scavalcare in classifica una tra Irlanda e Germania, attualmente prima e seconda del Grand Prix.

Classifica generale Grand Prix (seconda tappa di quattro): Irlanda 40, Germania 36, Russia e Inghilterra 26, Italia e Francia 24, Portogallo 18, Galles e Spagna 10, Georgia e Polonia 5, Svezia 4.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italseven: i risultati del weekend di Grand Prix

A Lodz la maschile arriva terza e si qualifica per Hong Kong, mentre si fermano ai quarti le ragazze allenate da Diego Saccà

21 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: gli azzurri accedono ai quarti del GP di Lodz grazie ai successi su Galles e Polonia

Bene gli uomini di Andy Vilk che cedono solo all'Irlanda ottenendo comunque la qualificazione fra le migliori otto

20 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven femminile: le azzurre volano ai quarti di finale a Kharkiv battendo Irlanda e Galles

Due larghe affermazioni e una sconfitta ininfluente con la Spagna: questo il bilancio delle ragazze di Diego Saccà

20 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: Italia fuori dalle Olimpiadi con entrambe le selezioni

Sconfitte pesanti quanto annunciate ai quarti di finale dei rispettivi tornei per la nazionale maschile e quella femminile

14 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Tokyo 2020: le nazionali italiane ancora in corsa al torneo di qualificazione olimpico

Due vittorie per gli uomini e una per le donne: entrambe le squadre sono ai quarti. Domenica sfide difficili contro Inghilterra e Russia

13 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: Ignacio Brex convocato per il torneo di qualificazione olimpica

Il centro del Benetton Rugby dovrebbe diventare eleggibile anche per la nazionale a 15 dopo aver giocato con gli azzurri del Sevens

11 luglio 2019 Rugby Azzurro / Rugby Seven