James Slipper sospeso per due mesi dopo due positività alla cocaina

Al pilone è stata inflitta la pena minima per questi casi, poiché il tribunale ha tenuto conto della sua situazione personale

james slipper

ph. Reuters

James Slipper, pilone dei Reds con 86 presenze nei Wallabies, è stato sospeso per due mesi dopo essere stato trovato positivo alla cocaina in due test effettuati a febbraio e marzo. Al 28enne – che ha ricevuto anche una multa di 27.500 dollari australiani – è stata inflitta la pena minima prevista per questi casi, poiché il tribunale ha tenuto in considerazione alcune significative questioni personali legate al giocatore, come ha confermato il CEO della Federazione Raelene Castle.

“Siamo pienamente consapevoli del fatto che James sta attraversando un periodo difficile; stiamo lavorando con lui da febbraio su quest’aspetto – ha detto Castle – Ci stiamo assicurando che James stia ricevendo tutto l’aiuto possibile e il pieno supporto medico. James ha espresso il suo più sincero rimorso per le sue azioni e per aver messo se stesso, il rugby australiano e i Reds in questa situazione molto difficile”.

Lo stesso Slipper, uno dei giocatori con più cap in attività in Nazionale e capitano dei Reds tra il 2015 e il 2017, ha voluto parlare in prima persona dei recenti avvenimenti con un messaggio rilasciato su Twitter: “Sto soffrendo di problemi di depressione da un anno, e sto ricevendo assistenza da qualche mese. Mi hanno detto che recupererò pienamente e in maniera rapida”.

“In nessun caso la mia situazione personale può essere una giustificazione per le mie azioni – ha detto Slipper -, ma riconosco ora che non stavo affrontando questi problemi in maniera opportuna […] Mi prendo tutte le responsabilità per quanto accaduto e mi scuso con la mia famiglia, con i Reds, con la Federazione, con i miei compagni e tutta la squadra”.

“Vorrei ringraziare tutti coloro che mi sono vicini nel mio momento più difficile. Ho intenzione di essere una persona migliore. Non c’è posto per le sostanze illecite nello sport. Vi chiedo di rispettare la mia privacy fino a quando non sarà pronto per rilasciare un commento pubblicamente”.

Slipper è stato quasi sempre utilizzato dal coach Brad Thorn nel corso del Super Rugby 2018, essendo sceso in campo in nove partite (e sempre da titolare) sulle undici giocate dai Reds.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Super Rugby: Ronan O’Gara rinnova il suo contratto con i Crusaders

L'irlandese sarà l'allenatore dei trequarti della franchigia sino al termine della stagione 2019

14 giugno 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il calendario del Super Rugby 2019

Stabiliti date ed orari del prossimo torneo australe

12 giugno 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Rebels vincono in Nuova Zelanda, i Crusaders allungano

I rossoneri vincono il derby a Hamilton, mentre gli Hurricanes perdono il loro a Dunedin contro gli Highlanders

4 giugno 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il rugby neozelandese visto da Marco Bortolami

L'assistente allenatore del Benetton Treviso ha speso due settimane in Nuova Zelanda a contatto con gli staff di Crusaders e Highlanders: ci racconta ...

28 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: Lions in rimonta, Jaguares alla sesta in fila

Si accende la corsa ai playoff, con tante situazioni molto aperte in tutte le conference a quattro turni dal termine

27 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Waratahs battono una neozelandese dopo quaranta sconfitte australiane

Le franchigie aussie battono una delle acerrime rivali dopo due anni. Grande rimonta dei Sunwolves, alla seconda vittoria di fila

20 maggio 2018 Emisfero Sud / Super Rugby