Test Match 2018: Galles, dopo le convocazioni qualche modifica necessaria

Un infortunio e i giocatori militanti nel Campionato Inglese costringono Gatland a rivedere la sua rosa

ph. Sebastiano Pessina

Warren Gatland deve rimescolare le carte in casa gallese. Il coach dei Dragoni infatti, che una settimana fa aveva diramato le convocazioni per il tour nelle Americhe, si è visto costretto ad una revisione della propria rosa a causa di alcune contingenze verificatesi in questo periodo.
La prima riguarda, purtroppo, l’infortunio alla spalla occorso a Josh Navidi mentre la seconda va ad incidere sui giocatori del Galles che militano in Premiership: Josh Adams (Worcester Warriors), Tomas Francis (Exeter Chiefs) e Luke Charteris (Bath) infatti verranno rimpiazzati dagli uncapped Ashton Hewitt, Aaron Wainwright e dal pilone Rhodri Jones.
“Ci spiace per l’indisponibilità di Josh, ma anche per le assenze di Adams, Francis e Charteris che però dobbiamo rimpiazzare al fine di avere una rosa lunga e competitiva per queste partite. Siamo tutti un po’ delusi, perchè perdere un’opportunità a livello internazionale non è mai una bella cosa”.

Ecco quindi come cambia la rosa gallese in vista dei Test Match del 2 di giugno col Sudafrica e della serie di due partite contro l’Argentina, in programma fra il 9 ed il 16 dello stesso mese:

 

Avanti: Rob Evans, Wyn Jones, Nicky Smith, Elliot Dee, Ryan Elias, Rhodri Jones, Samson Lee, Dillon Lewis, Adam Beard, Bradley Davies, Seb Davies, Cory Hill (Co-Captain), James Davies, Ellis Jenkins (Co-Captain), Ross Moriarty, Aaron Wainwright, Aaron Shingler

Trequarti: Aled Davies, Gareth Davies, Tomos Williams, Gareth Anscombe, Rhys Patchell, Hadleigh Parkes, Owen Watkin, Scott Williams, Hallam Amos, Steff Evans, Ashton Hewitt, George North, Tom Prydie

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Test Match, calendario novembre 2018: date, orari e luoghi dell’autunno ovale internazionale

Tutti i dettagli da sapere sulla prossima finestra internazionale

item-thumbnail

La federazione inglese mette pressione ad Eddie Jones

Steve Brown, CEO di RFU, si aspetta che l'Inghilterra vinca tutti i test del prossimo autunno

item-thumbnail

L’ultima vittoria di Sam Warburton

Che non ha portato ad una vittoria, ma al pareggio più memorabile nella storia recente del rugby

item-thumbnail

Sfruttare le fasi statiche in modo creativo

Mischia e touche sono sempre più utilizzate per lanciare schemi elaborati e fantasiosi. Due esempi dall'ultima stagione

item-thumbnail

Australia: i dubbi e le certezze di Michael Cheika

Dalla finestra estiva è uscita una nazionale sconfitta ma forte, in crescita e in grado di mettere in difficoltà anche i migliori

item-thumbnail

Israel Folau è stato squalificato per una giornata

La Federazione australiana ha già presentato ricorso. Punito il contrasto aereo con Peter O'Mahony nell'ultimo Test Match