Un sabato da urlo per i Sunwolves

I giapponesi asfaltano i Reds, prendendosi la prima vittoria dell’anno e facendo cadere diversi record

ph. Thomas Peter/Action Images

Dopo 12 giornate difficili, condite da 9 sconfitte (su 9 gare disputate) e tante critiche, i Sunwolves possono finalmente sfoggiare il primo vero grande sorriso della propria annata ovale. La franchigia giapponese, infatti, nel corso della nottata italiana ha archiviato la prima vittoria stagionale in Super Rugby, e lo ha fatto con stile, senza poter passare inosservata.

La squadra nipponica, al Prince Chichibu di Tokyo, ha letteralmente asfaltato i Queensland Reds di Brad Thorn per 63-28, riscrivendo alcuni record storici del team nel torneo. I punti totali segnati in una sola partita, ad esempio, sia a livello di collettivo che di singolo giocatore. Se i Sunwolves non si erano mai spinti a vette del genere, infatti, lo stesso discorso lo si può fare per il loro mediano di apertura neozelandese Hayden Parker, autore di una prestazione a tutto tondo e 38 punti complessivi (grazie a 6 trasformazioni, 7 piazzati ed 1 meta). Anche il margine di vantaggio finale entra nella storia, visto che mai i giapponesi avevano portato a casa una partita con 35 lunghezze di scarto.

Leggi anche: Test match: confermate le date della serie fra Italia e Giappone;

La gara, dopo un avvio tutto sommato equilibrato, non è mai stata in discussione, con i padroni di casa che hanno allungato nella seconda metà di prima frazione, senza guardarsi più indietro. Al termine del match, 6 le marcature pesanti dei Sunwolves, firmate da  Hattingh, Parker, un ispiratissimo Saumaki, autore di una superba tripletta personale, più una meta tecnica, contro le 4 ospiti, che hanno quasi incredibilmente negato il punto di bonus offensivo ai locali.

Questa vittoria così netta, però, al netto del valore dell’avversario, potrebbe rivelarsi una svolta per la franchigia giapponese, anche in termini di convinzione ed autostima, ed aprire ad un finale di stagione con qualche soddisfazione pesante in più, almeno rispetto a queste prime 10 gare alquanto difficoltose.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Coach Mida: tutto quello che Scott Robertson tocca diventa oro

La carriera del capo allenatore dei Crusaders ha un tasso di successo impressionante, e il futuro sembra serbargliene altro. Lui, però, vuole rimanere...

13 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il nuovo allenatore dei Jaguares

Sulla panchina della franchigia sudamericana arriva Gonzalo Quesada, dopo tanti anni passati in Francia

8 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: il (sorprendente) XV della stagione scelto dalla SANZAAR

A gran sorpresa, solo 1 Crusader nella formazione ideale del torneo australe

7 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: numeri e statistiche dall’altro mondo

Qualche dato che riassume la stagione appena conclusa, dai successi di Scott Robertson alle abitudini di McKenzie

6 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’albo d’oro del Super Rugby

Come (non) cambia l'albo d'oro di Super Rugby dopo il trionfo dei Crusaders

5 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: le reazioni dei protagonisti della finale di Christchurch

Robertson è soddisfatto, ma pensa già alla prossima stagione

4 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby