Pro14: gli Scarlets non vogliono abdicare, i Cheetahs sognano il colpo

A Llanelli, Scarlatti e sudafricani vogliono il pass per la semifinale contro Glasgow

scarlets

ph. Reuters

Reduci dalla cocente delusione della semifinale di Champions Cup, persa amaramente contro Leinster, gli Scarlets, campioni in carica di Pro14, iniziano la difesa del loro titolo dal “quarto di finale” casalingo contro i Cheetahs. Un match estremamente complesso per la compagine gallese (che ha chiuso in seconda posizione la conference B), contro una franchigia, quella di Bloemfontein (terza nella A), che era partita in sordina ad inizio anno, prima di trovare una gagliarda quadratura del cerchio, inanellare vittorie interne a raffica e migliorare vertiginosamente anche il proprio “assetto da trasferta”.

Calcio d’inizio, al Parc Y Scarlets, alle ore 19.35 italiane (diretta su Eurosport 2 e su Eurosport Player).

Le parole della vigilia

Wayne Pivac, capo allenatore dei gallesi, non ha lesinato complimenti nei confronti degli avversari di giornata, sottolineandone, in conferenza, tutti i pregi che hanno permesso ai Cheetahs di conquistarsi un posto al sole dei playoff. “Mettono in mostra un gioco arioso, hanno grande talento. Credo sia un piacere per tutti guardare le loro partite. Non sono sorpreso dei loro risultati e del fatto che siano qui a giocarsi la semifinale. Hanno avuto una stagione assolutamente credibile e saranno un avversario estremamente ostico per noi. Dobbiamo dare il nostro meglio, anche perché loro faranno di tutto per regalarsi il maggior numero di chance possibili per avanzare”, ha dichiarato il neozelandese.

Anche Rory Duncan, head coach dei sudafricani, ha avuto parole al miele per i rivali odierni. “Gli Scarlets sono una squadra di assoluta qualità, con diversi giocatori di grande livello nel loro XV”, ha sentenziato il 40enne di Durban, che, poi, ha analizzato anche le emozioni dei suoi Cheetahs in vista del duello di Llanelli. “Questa per noi è una gara speciale. Non posso nascondere come sia molto eccitante, per noi, essere parte integrante dei playoff di Pro14”, ha concluso l’ex Yamaha Jubilo.

Il precedente stagionale

Le due squadre si sono incontrate, in quello che è anche l’unico precedente storico, ormai 5 mesi or sono, in una primaverile notte sudafricana al Free State Stadium di Bloemfontein. I Cheetahs, in quell’occasione, si accaparrarono un prezioso successo (28-21, il punteggio finale) grazie al piede di Zeilinga ed alla superba prestazione dell’ala Craig Barry, autore di una doppietta personale.

Le formazioni

Scarlets: 15 Leigh Halfpenny, 14 Tom Prydie, 13 Scott Williams, 12 Hadleigh Parkes, 11 Steff Evans, 10 Rhys Patchell, 9 Gareth Davies, 1 Rob Evans, 2 Ken Owens, 3 Samson Lee, 4 Lewis Rawlins, 5 Steve Cummins, 6 Tadhg Beirne, 7 James Davies, 8 John Barclay
A disposizione: Ryan Elias, Wyn Jones, Werner Kruger, Aaron Shingler, Will Boyde, Jonathan Evans, Dan Jones, Steff Hughes

Toyota Cheetahs: 15 Clayton Blommetjies, 14 William Small-Smith, 13 Francois Venter, 12 Niel Marais, 11 Sibahle Maxwane, 10 Johan Goosen, 9 Tian Meyer, 1 Ox Nche, 2 Torsten van Jaarsveld, 3 Johan Coetzee, 4 Carl Wegner, 5 Rynier Bernardo, 6 Paul Schoeman, 7 Oupa Mohoje, 8 Uzair Cassiem
A disposizione: Jacques du Toit, Charles Marais, Tom Botha, Reniel Hugo, Henco Venter, Zee Mkhabela, Clinton Swart, Lloyd Greeff

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Benetton Rugby: Nasi Manu operato, dovrà sottoporsi a chemioterapia

Il club ha comunicato che al terza linea era stato diagnosticato un tumore lo scorso 30 agosto

17 ottobre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Ode a Marco Barbini

Un giocatore diverso da tutti gli altri, che fa parte di una minoranza rugbistica che prova a resistere

17 ottobre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, ora più che mai Tommaso Allan: “Le ambizioni in biancoverde, l’azzurro e il matrimonio”

L'apertura racconta il suo percorso di maturazione e alcuni aneddoti legati alla vita fuori dal campo

16 ottobre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Le Zebre dopo la sconfitta a Bristol: parla Leonard Krumov

Con il seconda linea dei ducali siamo ritornati sull'ultimo match perso in Inghilterra, figlio soprattutto di un brutto primo tempo

15 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Benetton, Ignacio Brex: “Ieri potevamo fare anche meglio. In Italia mi trovo benissimo”

Il trequarti del Benetton Rugby ha parlato ai nostri microfoni della vittoria su Grenoble e del suo momento personale

14 ottobre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: Bristol è più forte e piega le Zebre 43-22

Brutto primo tempo degli emiliani che vanno sotto pesantemente, senza riuscire poi a recuperare

13 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby