Premiership: cosa resta da decidere nell’ultima giornata di stagione regolare

Tutte le squadre in campo alle 16 di oggi: ancora in ballo gli abbinamenti ai playoff e la qualificazione europea

ph. Reuters

Alle 16 di quest’oggi tutte le dodici squadre della Premiership scenderanno in campo per disputare la ventiduesima ed ultima giornata di campionato.

Molto è già stato deciso dagli ultimi turni: a disputare i playoff per il titolo saranno i campioni in carica di Exeter, i Saracens, i Wasps e i Newcastle Falcons. Queste ultime non sono ancora certe del loro abbinamento in semifinale, perché la loro posizione in classifica potrebbe mutare dopo la sfida odierna, che vede proprio le vespe in trasferta a Newcastle.

Ai Falcons mancheranno le due frecce del Pacifico Sinoti Sinoti e Vereniki Goneva alle ali, mentre i Wasps ritrovano la solidità di Kyle Eastmond in mezzo al campo. Il vincitore dell’incontro sfiderà i Saracens in semifinale, che è un po’ come passare dalla padella nella brace, rispetto al dover affrontare gli Exeter Chiefs.

Interessante anche la sfida fra Leicester Tigers e Sale Sharks in casa di questi ultimi: entrambe le squadre sono rimaste tagliate fuori dai playoff, ma la sfida vale la qualificazione per la Champions Cup del prossimo anno. Agli ospiti mancherà Matt Toomua, uscito malconcio dalla sfida persa contro i Falcons la scorsa settimana, ma la coppia di centri composta da Tait e Tuilagi dovrebbe supplire efficacemente alla sua assenza. In questo momento i Tigers occupano il quinto posto, mentre Sale è settima a quattro lunghezze di distanza.

A rischio quindi anche il sesto posto di Gloucester, che non potrebbe avere sfida più difficile all’ultima giornata, in casa dei Saracens. C’è da dire che la squadra della capitale non avrà molto da chiedere da quest’ultimo turno di campionato, anche se i numerosi cambi nella formazione titolare non si può dire che abbassino il livello.

Poco da giocare negli altri tre incontri, ma gli stadi saranno comunque pieni per salutare alcuni portacolori che lasciano le rispettive squadre dopo tanti anni: allo Stoop, gli Harlequins di Danny Care, Mike Brown e Chris Robshaw vorranno dare un ultimo arrivederci al Director of Rugby John Kingston dopo tre anni agli Harlequins; al Recreation Ground di Bath Matt Banahan vestirà per l’ultima volta la maglia dei padroni di casa dopo più di 250 presenze, il prossimo anno sarà alla corte degli acerrimi rivali di Gloucester; i Northampton Saints chiudono contro Worcester e celebrano la fine di un’era con l’addio di Ben Foden, che per l’occasione, vista anche l’assenza di Dylan Hartley, vestirà la fascia di capitano.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

La nuova sfida di George Smith: sei mesi ai Bristol Bears

Il terza linea australiano è stato chiamato dal club inglese, neopromosso in Premiership, per far fronte ai tanti infortuni

21 giugno 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Saracens: allenatore che vince non si cambia

Gli inglesi prolungano il contratto di Mark McCall e del suo staff

30 maggio 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, finale 2018: gli highlights di Saracens v Exeter

Le azioni più belle del pomeriggio di Twickenham

27 maggio 2018 Foto e video
item-thumbnail

Premiership, finale 2018: i Saracens sono campioni d’Inghilterra

Exeter Chiefs sconfitti 27 a 10, in quel di Twickenham

26 maggio 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, finale 2018: Saracens ed Exeter vogliono salire sul trono d’Inghilterra

A Twickenham l'atto finale del massimo torneo inglese, senza Michele Campagnaro

25 maggio 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Paul Gustard è il nuovo head of rugby degli Harlequins

L'assistente di Eddie Jones prenderà potere a Twickenham Stoop dopo il tour inglese in Sudafrica

22 maggio 2018 Emisfero Nord / Premiership