British & Irish Lions: ecco la prima cerimonia dei caps

Dagli storici membri della selezione ai protagonisti del tour in Nuova Zelanda, in un momento emozionante

Sam Warburton british & irish lions

ph. INPHO/Billy Stickland

Centotrenta anni di storia e ben 833 giocatori a vestire questa gloriosa maglia. I British & Irish Lions, per merito del suo presidente Tom Grace (Lion #524), hanno istituito la cerimonia dei caps internazionali omaggiando tutti i protagonisti delle partite della selezione anglosassone.
Un percorso lunghissimo fatto di 419 attualmente vive e di 416 persone che hanno “passato la palla”, ma che verranno comunque omaggiate del cimelio tramite i loro familiari più stretti.

Dal capitano più vecchio in vita, quello del tour del 1959, Ronny Dawson (#388) a quello degli ultimi due viaggi nell’emisfero Sud Sam Warburton (#800), in una linea temporale di emozioni davvero difficili da nascondere per i protagonisti: “Giocare per il tuo Paese è la cosa più importante che ti possa capitare nel mondo del rugby quando sei giovane, poi però se sei anche fortunato avrai la possibilità di indossare la maglia dei Lions. Con compagni che sono stati avversari, ma che hai rispettato tantissimo.
Essere in questa selezione ti completa e aggiunge alla tua carriera un prestigio straordinario”.

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Coppa Italia, le formazioni della finale

Squadre in campo alle 15:00 di sabato, con diretta Facebook. Per Petrarca in campo Niccolò Cannone

17 Gennaio 2020 News
item-thumbnail

Benetton Rugby: il XV che sfida Leinster

L'ultima formazione dei Leoni per quanto riguarda la Champions Cup di questa stagione

17 Gennaio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Zebre, la formazione per l’ultima di Challenge Cup

Sfida ai Bristol Bears dominatori del girone al Lanfranchi di Parma per continuare la striscia positiva

17 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Saracens di nuovo sull’orlo del baratro

Se non riusciranno a rientrare nei limiti imposti dal salary-cap rischiano la retrocessione automatica

17 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Glasgow Warriors: per un Gray che va, un Gray che torna

Il seconda linea tornerà in Scozia dopo sette anni tra Premiership e Top14

17 Gennaio 2020 Pro 14