British & Irish Lions: ecco la prima cerimonia dei caps

Dagli storici membri della selezione ai protagonisti del tour in Nuova Zelanda, in un momento emozionante

Sam Warburton british & irish lions

ph. INPHO/Billy Stickland

Centotrenta anni di storia e ben 833 giocatori a vestire questa gloriosa maglia. I British & Irish Lions, per merito del suo presidente Tom Grace (Lion #524), hanno istituito la cerimonia dei caps internazionali omaggiando tutti i protagonisti delle partite della selezione anglosassone.
Un percorso lunghissimo fatto di 419 attualmente vive e di 416 persone che hanno “passato la palla”, ma che verranno comunque omaggiate del cimelio tramite i loro familiari più stretti.

Dal capitano più vecchio in vita, quello del tour del 1959, Ronny Dawson (#388) a quello degli ultimi due viaggi nell’emisfero Sud Sam Warburton (#800), in una linea temporale di emozioni davvero difficili da nascondere per i protagonisti: “Giocare per il tuo Paese è la cosa più importante che ti possa capitare nel mondo del rugby quando sei giovane, poi però se sei anche fortunato avrai la possibilità di indossare la maglia dei Lions. Con compagni che sono stati avversari, ma che hai rispettato tantissimo.
Essere in questa selezione ti completa e aggiunge alla tua carriera un prestigio straordinario”.

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Urc: Dragons-Benetton 13-13, un pari che sa di occasione persa

Non bastano la meta di Els e i calci di Albornoz (che gioca una grande partita ma sbaglia il calcio finale), i gallesi portano a casa un pareggio che ...

item-thumbnail

Top10: la diretta streaming di Valorugby-Lyons Piacenza

Calcio d'inizio al Mirabello alle 19.40

28 Gennaio 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: nuove regole in mischia

Il prossimo torneo vedrà l'applicazione di alcune importanti modifiche, con l'obiettivo di salvaguardare la sicurezza dei tallonatori

28 Gennaio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

URC: la preview di Dragons-Benetton

Gara cruciale per la classifica dei Leoni, ma ci sono 25 assenti. È il momento di giudicare la qualità del lavoro dietro le quinte

item-thumbnail

Rugby World Cup 2025: i nuovi criteri di qualificazione

Ecco come ci si qualificherà al mondiale femminile

28 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile