Stade Francais, parla Heyneke Meyer: “Sarò l’allenatore del club, anche in caso di retrocessione”

Il sudafricano è desideroso di sedersi nuovamente in panchina. Obiettivo: far tornare grande il club parigino

ph. Sebastiano Pessina

Lo Stade Francais è in difficoltà come non mai nella sua storia recente. La formazione della capitale di Francia è infatti invischiata nella lotta salvezza del Top 14 e gli animi non sono certamente rilassati dopo il 44-3 subito contro il Lione nell’ultimo turno del torneo transalpino.
In tutto questo però, una fiammella di ottimismo arriva da chi – nella prossima stagione – guiderà il club dalla panchina: quell’Heyneke Meyer che, dopo il Mondiale 2015 vissuto da timoniere del Sudafrica, non ha più allenato alcuna squadra.
“Non importa in quale serie, ho accettato una sfida e la porterò a termine – ha esordito Meyer, nelle sue affermazioni ai media francesi – stavo cercando proprio un incarico come questo: voglio allenare dei grandi giocatori. Vi posso dire che non riempirò le fila del club con giocatori sudafricani, altrimenti sarei rimasto nel mio Paese ad allenare. L’idea è quella di sviluppare giovani giocatori francesi anche perchè, come ha dimostrato l’ultimo Sei Nazioni, la qualità dei rugbysti non mi sembra di basso livello. Contro l’Irlanda del Grande Slam, la differenza l’ha fatta soltanto un drop”.

Quanto alla sua posizione attuale all’interno del mondo di Ovalia conclude poi utilizzando anche un po’ di ironia: “Non faccio mai promesse che non posso mantenere e col club ho parlato proprio di questo. Se ripenso al Mondiale 2015 e a quella sfida persa contro il Giappone? Ogni tanto provo a dimenticarmela e a distanza di anni mi assumo ancora la responsabilità di quello che successe ma ora, se non altro, sono un eroe nel Sol Levante”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Louis Picamoles, quattro mete per rimettersi in moto

Dopo una stagione difficile e deludente, il numero otto vuole riprendersi la maglia da titolare della nazionale in vista della RWC

25 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Parole e numeri: pillole dal top 14

Il brutto infortunio di Coville, lo stop di Clermont e tanto altro nella quinta giornata di Top 14

24 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Clermont non firmerà John Hardie

L'internazionale scozzese era in prova e non è stato confermato

21 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Mathieu Bastareaud squalificato per cinque settimane

Aveva colpito deliberatamente un avversario alla testa. Una sanzione che da molti è stata giudicata non adeguata

20 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

L’invasione di campo in Stade Francais-Tolone

Uno spettatore è entrato il campo per difendere il fratello, Sekou Macalou, quando si erano accesi gli animi tra le due squadre

17 settembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Parole e numeri: il riassunto della quarta giornata di Top 14

Il ruggito del Lione, la forza del Clermont e le corse di Tolosa. Quarto spezzone di gara per Leonardo Ghiraldini

17 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14