Il Sei Nazioni 2018: a Roma un successo organizzativo da record

Ecco i numeri delle due partite casalinghe dell’Olimpico

ph. Sebastiano Pessina

Se sul campo Parisse e compagni non riescono a trovare la vittoria da tanto tempo al Sei Nazioni, c’è un’altra squadra italiana che invece può esultare: quella dell’organizzazione delle partite interne.
Si, perchè secondo i dati diffusi dalla FIR –  sul suo sito ufficiale – il torneo 2018 ha fatto registrare numeri in crescita.
Nelle sfide contro Inghilterra e Scozia infatti, l’Olimpico di Roma ha fatto registrare 122.658 spettatori (di cui 27.000 provenienti dal Regno Unito) totalizzando il 96,95% della capienza massima dello stadio della capitale, con un incasso pari a 4.041.026€ ed una crescita del 12,5% rispetto all’edizione di due anni fa, quando si ospitarono i  medesimi avversarii.

“Il 6 Nazioni – ha dichiarato il Direttore Eventi di FIR, Pierluigi Bernabò – è considerato un importante gioiello di famiglia del rugby italiano. Dall’approdo allo Stadio Olimpico ed al Parco del Foro Italico nel 2012 abbiamo cercato di consolidare e sviluppare contenuti per coinvolgere attivamente il pubblico e rendere partecipativa la presenza di giovani, famiglie, appassionati italiani e stranieri, ed anche delle aziende partner della FIR che, semrpre più numerose, si legano e condividono il modo di vedere e vivere una manifestazione sportiva”.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Joe Marler ha annunciato il suo ritiro dal rugby internazionale

A sorpresa, a soli 28 anni e ad un anno dal Mondiale, il pilone degli Harlequins ha deciso di non giocare più per l'Inghilterra

27 settembre 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il controverso John Mitchell è il nuovo allenatore della difesa dell’Inghilterra

Il neozelandese ha lasciato i Bulls dopo una sola stagione in Sudafrica. Eddie Jones avrà anche un tecnico per l'attacco

18 settembre 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra: Eddie Jones non chiude la porta in faccia né a Cipriani né a Ashton

Il tecnico della nazionale non sembra così sicuro di volersi privare delle prestazioni dei due trequarti

6 settembre 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Benjamin Morel è il nuovo CEO del 6 Nazioni

Il torneo più vecchio del mondo cambia il proprio amministratore delegato: ecco chi è il nuovo dirigente

31 agosto 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Shaun Edwards lascerà il Galles dopo la Coppa del Mondo 2019

L'allenatore della difesa dei Dragoni è in carica dal 2008. Tornerà nel rugby league per guidare i Wigan Warriors

item-thumbnail

Eddie Jones, il breakdown e l’impossibilità di cambiare il sistema inglese

Il CT australiano ha ammesso di non avere influenza sulla Premiership, e su come deve essere arbitrata per aiutare la nazionale