Il Sei Nazioni 2018: a Roma un successo organizzativo da record

Ecco i numeri delle due partite casalinghe dell’Olimpico

COMMENTI DEI LETTORI
  1. fracassosandona 27 Marzo 2018, 11:34

    il fatto di disputarlo a Roma anziché a Milano secondo me è un danno economico in termini di mancati incassi…
    io (come tanti altri nordici) vado a vedere la nazionale a Roma ogni tot anni perché devo fare i conti anche con le spese di trasferta e probabilmente pernotto sopra a quelle per il biglietto della partita…
    giocassero a Milano, macchinata con gli amici si va e si torna in giornata, farei l’abbonamento tutti gli anni…
    non credo di essere l’unico, inoltre San Siro è anche più capiente…
    certo lo stadio non è della FIR e bisogna anche capire quanto costa l’utilizzo della struttura però, in ottica imprenditoriale, questi conti dovrebbero farseli (sai mai che non arrivi anche qualche sponsor più ricco, o magari la gazzetta non torni a fare da cassa di risonanza…)

    • narodnik 27 Marzo 2018, 11:48

      tu sei italiano,devi tenere conto l’attrattiva che ha roma per gli stranieri,milano e’ meno affascinante per loro.io preferisco andare a vederli quando giocano a padova.

      • Hullalla 28 Marzo 2018, 05:06

        Non sono sicuro che Milano abbia un’attrattiva minore per gli stranieri.

    • Corry.ro 27 Marzo 2018, 12:19

      Ma che razza di discorso è questo! La stessa cosa potrebbe dire chi viene dal centro o dal sud per andare a Milano!!!

      • fracassosandona 27 Marzo 2018, 14:21

        Vi lascio tutti i TM in cambio del 6N a Milano…
        se al posto di Checchinato al marketing ci fosse uno del mestiere i conti se li sarebbe già fatti…
        invece il problema non se lo sono nemmeno posto…
        dal centrosud non andate nemmeno a Roma, che lo stadio lo riempiono tifosi ospiti e nordici ed il resto gli striscioni della fir per coprire i buchi, come l’anno scorso…

        • narodnik 27 Marzo 2018, 14:38

          non generalizzare,io ogni volta per andare a treviso o padova per vedere il petrarca o la nazionale spendo circa 300 euro,e’ anche vero che una buona parte se ne va in ombre….

          • Hullalla 28 Marzo 2018, 05:07

            …allora sono spesi bene! 😉

    • Hullalla 28 Marzo 2018, 05:05

      Bisognerebbe vedere se la proprietá del Meazza te lo concederebbe. L’esperienza passata non é sempre stata delle migliori, da questo punto di vista, se ben ricordi.

  2. sanfrancesco 27 Marzo 2018, 15:39

    Non capisco come la nazionale faccia 60mila spettatori a botta mentre le franchigie fanno fatica ad arrivare a 3mila. Alla fine sono gli stessi giocatori. Posso capire che l’evento 6nazioni tiri di piu’ del pro14, ma perche’ cosi tanto di piu’?

    • mauro 27 Marzo 2018, 17:03

      perchè a vedere le franchigie ci vai in quanto ti piace il rugby o sei un supporter della squadra.
      A Roma ci vai per tutti altri motivi: perchè ci porti la famiglia, perchè ci fai la ola, perchè ti puoi pittare la faccia, perchè puoi cantare l’inno a squarciagola, ecc. ecc.

    • Hullalla 28 Marzo 2018, 05:13

      Il problema é delle franchigie!

  3. mic.vit 27 Marzo 2018, 16:03

    io invece non capisco come si possa andare all’Olimpico, non si vede nulla!!!
    #aridatecerflaminio

  4. Corry.ro 27 Marzo 2018, 18:01

    Premesso che non ne faccio una questione di campanilismo, io ci vado tutti gli anni allo stadio essendo romano e ti posso assicurare che la maggior parte della gente non e’ nordica come la chiami tu, con indubbia prevalenza laziale! E poi si fa fatica a pensare che escludendo i 27 mila esteri i restanti 100 mila possano provenire da una sola area geografica! I 6mila di Bari per l’under non si sono mai visti ne a Treviso ne tantomeno a Parma con i federali, se qualcuno pensa ancora che il rugby sia ancora sport nordico…..

    • narodnik 27 Marzo 2018, 18:34

      certo che in un paese piccolo come l’italia parlare di nord e sud….poche ore di macchina ci dividono….

  5. Hullalla 28 Marzo 2018, 05:17

    Non so come facciono, peró complimenti a chi é riuscito a riempire l’Olimpico al 97% per vedere una squadra che normalmente perde. Bravi!
    Non mi capita spesso di fare i complimenti ai dirigenti della FIR, ma in questo caso é dovuto, perché questi risultati positivi sono dei veri misteri per molti, me incluso…. e i contabili ringraziano!

Lascia un commento

item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: il calendario completo dell’edizione femminile

Cinque weekend di gioco tra marzo e aprile per decretare la nuova regina del Championship femminile

26 Agosto 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

La dura risposta di Danny Cipriani alle critiche di Eddie Jones sulle scuole private

"Quando la nazionale perde, Eddie punta il dito sempre altrove" - ha detto tra le altre cose l'ex apertura della nazionale inglese

16 Agosto 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia, Benetton e Zebre: il calendario completo della stagione 2022/2023

Tutte le partite della nazionale e delle due franchigie tra Test Match, United Rugby Championship, Challenge Cup e Sei Nazioni

10 Agosto 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’Irlanda darà un contratto da professionista a 43 rugbiste

Per la Federazione irlandese è la prima iniziativa simile legata al rugby union

item-thumbnail

Andy Farrell ha rinnovato con l’Irlanda fino al 2025

Il prolungamento del contratto arriva dopo la storica vittoria nella serie in Nuova Zelanda contro gli All Blacks

29 Luglio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: la Francia potrebbe “abbandonare” lo Stade de France

Una trattativa, in comune col calcio, e all'orizzonte una potenziale sede alternativa