Champions Cup, ultimo turno: tutti a caccia della qualificazione alla seconda fase

Soltanto il Leinster è sicuro di essere fra le migliori otto del torneo

parra clermont top14 top 14 rugby

ph. Reuters

La giornata conclusiva della fase a gironi della Champions Cup è pronta ad essere servita sui tavoli ovali degli appassionati con un menù ricchissimo di incontri, che determineranno quali saranno le formazioni destinate a proseguire la loro avventura nella prima coppa continentale. Andiamo quindi a vedere la situazione girone per girone.

Girone 1
Il capoclassifica Ulster (17) sarà ospite di una squadra piena di rimpianti come i Wasps (12): se dovessero riuscire ad imporsi con il bonus offensivo alla Ricoh Arena di Coventry, sarebbero certi del primo posto. Se le cose invece dovessero andare in maniera diversa, ad approfittarne potrebbero essere i francesi de La Rochelle (16) che fra le mura amiche attendono degli Harlequins (7) già matematicamente eliminati. I francesi, almeno sulla carta, sembrano proiettati verso una comoda qualificazione, se non da prima quantomeno come una delle tre migliori seconde.

Girone 2
Tutta l’attenzione della Pool sarà inevitabilmente posta sulla sfida del Marchel-Michelin, dove i padroni di casa del Clermont (18) sfideranno nello scontro diretto fra prima e seconda del raggruppamento gli Ospreys (15): è sostanzialmente un dentro o fuori. Chi vince passa alla fase finale, chi perde dovrà praticamente salutare la kermesse. Situazione molto delicata per i bicampioni uscenti dei Saracens (13), che rischiano la clamorosa eliminazione; i rossoneri dovranno necessariamente battere Northampton (6) con il bonus offensivo, per poi sperare in una vittoria del Clermont e in combinazioni favorevoli con le seconde degli altri gironi.

Girone 3
È l’unico girone dove c’è già una qualificata sicura: il Leinster (23), con gli irlandesi che concluderanno le loro fatiche facendo visita al Montpellier (13) con un piede fuori dalla competizione. A Glasgow, diversamente, i Warriors (2) si opporranno agli Exeter Chiefs (14). La squadra di Campagnaro, qualora dovesse riuscire ad espugnare il campo scozzese facendo bottino pieno, potrebbe cullare delle concrete chance di passaggio del turno.

Girone 4
Una pool molto equilibrata. Munster (16) ha il match point sulla racchetta: se gli irlandesi battono in casa Castres (12) totalizzando cinque punti non devono stare a guardare nessun altro risultato, poichè sarebbero qualificati come prima forza del gruppo. In caso contrario il Racing 92 (15) potrebbe rientrare in gioco (o riservarsi comunque ottime possibilità come migliore seconda) se dovesse raccogliere il massimo nella trasferta di Leicester contro dei Tigers (6), che hanno già detto addio al torneo da qualche tempo.

Girone 5
Nel raggruppamento dove il Benetton Treviso (3) chiuderà il suo cammino ospitando Bath (13) a Monigo, una sola domanda tormenta le menti degli appassionati: Tolone (18) o Scarlets (17) per il primo posto? Sarà un Parc y Scarlets verso il tutto esaurito a darci la risposta e farci capire quale sarà la formazione che proseguirà nel suo percorso continentale. Dal canto suo, anche Bath non può dirsi completamente tagliato fuori, sebbene i biancoblu non siano più padroni del loro destino.

Michele Cassano

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Heineken Champions Cup 2018/2019: ecco i gironi

Raggruppamento 1 insidioso per Leinster, mentre il 2 si preannuncia estremamente equilibrato

20 giugno 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, si torna all’antico: Heineken sarà il main sponsor della competizione

L'azienda produttrice di birra nuovamente nel mondo della palla ovale

4 giugno 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La meta più bella della stagione di Champions Cup

L'EPCR ha lanciato il sondaggio fra i tifosi per decidere quale sia la migliore marcatura della stagione

23 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

L’Ulster batte gli Ospreys e si qualifica per la Champions Cup

Nel secondo tempo i nordirlandesi prendono il largo. Ci pensa Stockdale a chiudere ogni discorso

20 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La redenzione di Stuart Lancaster

Il coach inglese, dopo il fallimento della Coppa del Mondo 2015, ha avuto una grande influenza sul successo europeo del Leinster

16 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Cosa ci ha lasciato la finale di Champions Cup

Una partita chiusa, di trincea, sotto una pioggia incessante, vinta dalla squadra che quest'anno non ha trovato rivali in Europa

14 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup