Campionati europei: i campioni d’inverno di Premiership e Top 14

In Inghilterra Exeter si gode il primato. In Francia sfida a due per concludere in testa il girone d’andata

la rochelle top 14 top14 rugby

ph. Reuters

Il girone d’andata della Premiership inglese e del top 14 francese si conclude con la giornata che si disputa domani, sabato 23 dicembre, con qualche anticipo previsto per la giornata di oggi e il big match fra Saracens e Leicester Tigers a incendiare la vigilia di Natale a Welford Road.

 

Due situazioni, quelle dei maggiori campionati europei, piuttosto diverse. In Inghilterra i campioni in carica di Exeter dormono sonni relativamente tranquilli in testa alla classifica, con un morbido cuscino di 8 punti che li separa dai più diretti inseguitori. La squadra di Michele Campagnaro, ancora convalescente, sarà ospite dei Northampton Saints, squadra dalle grandi ambizioni che sta attraversando una brutta crisi, ha allontanato l’allenatore Jim Mallinder ed è attualmente terzultima.

 

Attenzione però, che la classifica è molto corta. Grande bagarre infatti per i tre posti residui che consentono l’accesso ai play-off: Gloucester, Saracens, Bath, Wasps e Tigers sono tutte racchiuse in 5 punti, distanziate di un solo punto l’una dall’altra. Nessuno però è ancora tagliato fuori: Harlequins e Newcastle Falcons, che si incontrano questo sabato, inseguono con 6 punti di distacco dalla quarta posizione (occupata dal suddetto Bath), Sale e Northampton ne hanno rispettivamente 7 e 8.

 

La corsa salvezza è un affair a due fra Worcester Warriors e London Irish, con la squadra di Luke McLean che ha racimolato una sola vittoria in dieci partite, e dovrà puntare su un girone di ritorno infuocato per evitare la retrocessione in Championship. La prima occasione per farlo è lo scontro diretto di questa sera al Sixways di Worcester.

 

Dall’altra parte della Manica il titolo di campione d’inverno è ancora in discussione: Montpellier insegue La Rochelle con due punti di ritardo. I primi affronteranno in casa la dura sfida contro Lione, terzo in classifica a parimerito di Castres e Racing 92, mentre La Rochelle sarà in trasferta a Bordeaux, a casa di un Jacques Brunel che in molti danno già sulla panchina della Francia a partire dalla prossima settimana.

 

Nessuna delle due squadre è mai stata prima in classifica alla fine del girone d’andata, ma è forse un titolo che nessuno si auspica di ottenere: solo 4 volte nelle ultime 10 stagioni il campione d’inverno ha poi avuto la forza di sollevare il Bouclier de Brennus.

 

Per la corsa ai play-off, che in Francia sono disputati dalle prime 6 formazioni classificate, sono in corsa anche lo Stade Toulousain, Tolone, Bordeaux, Clermont e Pau, la più attardata in classifica con 5 punti dalla sesta posizione. Sembra vivere invece una stagione di transizione lo Stade Français di Sergio Parisse, che però ha ancora tutto il tempo, durante il girone di ritorno, di provare a riportarsi sotto. La lunghezza del campionato francese, infatti, fa sì che i giochi siano ancora lungi dal chiudersi. Brive, Agen e Oyonnax hanno però dimostrato di essere nel complesso le compagini che dovranno giocarsi la lotta per non retrocedere in ProD2.

 

L’ultima giornata del girone d’andata prevede il già citato match clou fra Montpellier e Lione, oltre a sfide in zona calda fra Pau e Clermont e Racing 92 e Stade Toulousain. In coda, sfida salvezza fra Agen e Brive.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Frattura ad un braccio per Taulupe Faletau: test match a rischio

Il gallese si è infortunato durante la sfida Bath-Exeter e, secondo Todd Blackadder, starà fuori almeno quattro settimane

10 ottobre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Come se la sta passando Michele Campagnaro in Inghilterra?

Non ha mai giocato con la prima squadra, ma è sempre sceso in campo con gli Exeter Braves nella Premiership Shield

9 ottobre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Parole e numeri: cosa è successo nella sesta giornata di Premiership

Il tributo a Rob Horne, un campionato spaccato in due e i traguardi di Mike Brown e Danny Care con gli Harlequins

8 ottobre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Inghilterra: brutto colpo per Exeter, Sam Simmonds va KO

Il talentuoso numero 8 si è rotto il crociato anteriore e sarà fermo sei mesi. Per lui, la rincorsa alla RWC si fa più difficile

4 ottobre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Parole e numeri: cosa è successo nella quinta giornata di Premiership

Il turnover di Bath, la grande partita di Alex Goode, i pazzeschi sidestep di Sinoti Sinoti e altre pillole dall'Inghilterra

1 ottobre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Parole e numeri: pillole dalla quarta giornata di Premiership

Il record di Wigglesworth, l'incredibile vittoria dei Warriors a Leicester e un dato curioso su Exeter

23 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership