All Blacks: Sam Whitelock rasato per beneficienza

Il seconda linea neozelandese ha provato a modo suo a dare una mano a una charity per la lotta contro il cancro

sam whitelock

ph. The Chalky Carr Trust

Il seconda linea degli All Blacks Sam Whitelock, capitano durante il tour di novembre appena concluso, ha abbandonato il look da cavernicolo: via la barba, via i capelli.

Lo ha fatto per beneficienza, per pubblicizzare la Chalky Charitable Trust, fondazione fondata da Kevin “Chalky” Carr, ex direttore della logistica degli All Blacks e amico di Whitelock. La charity si occupa di malati terminali di cancro, così come lo è Carr, affetto da un cancro al pancreas. Attualmente, la fondazione sta lavorando per raccogliere fondi in favore di Isra Lunn, una bambina di 7 anni che ha recentemente perso la madre a causa di un tumore.

Lo scopo di Sam Whitelock e “Chalky” Carr è raccogliere 100mila dollari, e i due sono vicini a riuscire nel loro intento, anche grazie a una donazione arrivata nel frattempo dalla nazionale australiana, in sostegno di quello che è solitamente un temuto avversario sul campo.

Qui sotto, il video della rasatura apparso ieri sulla pagina Facebook degli All Blacks.
 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Carichi di lavoro, pressioni dei club e partite giocate: i risultati di un sondaggio tra i giocatori

Li ha pubblicati l'associazione mondiale dei rugbisti: tanti i temi di attualità sul welfare degli atleti toccati nel report

4 dicembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #25: Usa le gambe, Luke!

La forza non è tutto, la velocità aiuta: gran segnatura per Morahan in Bristol-Tigers

4 dicembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Anne McClain: dalla Premiership inglese allo spazio

La donna statunitense, ex tallonatrice degli USA, è un'astronauta della NASA

4 dicembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #24: i poteri speciali di Semi Radradra

L'ex stella fijiana di Rugby League ha scherzato contro la difesa francese nella storica vittoria dello Stade de France

29 novembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Quindici anni fa il drop di Wilkinson decideva la Rugby World Cup

Il 22 novembre 2003 l'Inghilterra conquistava il trofeo più ambito grazie anche al piede del suo numero 10

22 novembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Test Match 2018: le sfide del fine settimana analizzate attraverso le quote

Le solite sei partite in programma: Italia-All Blacks ad aprire, grande interesse per Inghilterra-Australia e Galles-Sudafrica

22 novembre 2018 Terzo tempo