Allargare la base e costruire il gruppo futuro: nuova pagina Italdonne

Le parole di coach Di Giandomenico verso il Test Match contro la Francia

di giandomenico italia femminile

ph. Sebastiano Pessina

Dopo il nono posto del Mondiale estivo, la Nazionale Femminile inaugura tra meno di una settimana la nuova stagione con il Test Match di Biella contro la Francia. Come sempre, l’appuntamento iridato ha rappresentato la chiusura di un ciclo per diverse atlete che hanno lasciato l’attività internazionale. E adesso la nuova pagina riparte dalla città piemontese e dalla sfida contro le Bleus: ne ha parlato nei giorni scorsi coach Di Giandomenico in occasione dell’annuncio delle 23 azzurre convocate.

 

“Dopo il Mondiale hanno lasciato la Nazionale alcune atlete che hanno contribuito ai buoni risultati ottenuti negli anni con la maglia azzurra – ha esordito il tecnico – Ripartiamo dal gruppo dello scorso agosto per garantire continuità al nostro progetto e cercare di raggiungere risultati sempre più importanti. Ci sono nuove giocatrici e l’obiettivo sarà quello di facilitare il più possibile il loro ingresso nel gruppo in un’ottica di crescita continua a medio termine“. Ben nove le esordienti in gruppo: “Abbiamo ragazze giovani che hanno già fatto parte di altre selezioni nazionali e questo Test Match sarà importante per iniziare a valutare le loro prestazioni a livello internazionale”.

 

La stagione femminile è iniziata con la Serie A, allargata per la prima volta a venti formazioni. “Ampliare il campionato di Serie A Femminile a 20 squadre – continua Di Giandomenico – comporta l’allargamento della base e, avere più ragazze che giocano il rugby a XV, consente allo staff della Nazionale Femminile di avere un bacino più ampio e, di conseguenza, valutare più giocatrici che potranno entrare a far parte dell’Italia. La partita contro la Francia servirà a tutti per capire qual è attualmente il nostro livello attuale. Dobbiamo cercare di portare la loro efficacia a un livello più alta”.

 

Una battuta infine sulla Francia prossimo avversario: “La Francia? E’ arrivata terza al Mondiale. Anche se in fase di rinnovamento, sono una squadra temibile”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: Beatrice Rigoni e Maria Magatti nel XV ideale del torneo

Le azzurre fanno parte di una formazione di assoluta eccellenza. Premiata la loro bravura nel placcare

14 Maggio 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nazionale italiana femminile: ufficializzato un test match in Canada a luglio

Verso la Coppa del Mondo le azzurre sfideranno la terza potenza del ranking, ritrovando il Canada dopo 31 anni

item-thumbnail

Giada Franco: “Ho sofferto tanto a stare fuori. Torneo un po’ sottotono, ma al Mondiale sarà diverso”

La terza linea di Colorno, assente per infortunio: "C'è tanta concorrenza con tante giovani promettenti: D'Incà e Ostuni Minuzzi, ma anche Granzotto e...

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la meta di Sara Barattin contro il Galles è fra le “Try of the Round”

La segnatura dell'azzurra contro il Galles è fra le migliori del quinto e ultimo turno

item-thumbnail

World Rugby Ranking femminile: dopo il Sei Nazioni, l’Italia risale di due posizioni

Le azzurre tornano a occupare una delle migliori posizioni della loro storia

item-thumbnail

Beatrice Rigoni: “Il livello generale si è alzato. La sconfitta in Irlanda? Ci ha fatte stare male”

La numero 12 azzurra: "È stato un torneo ancora più impegnativo rispetto agli anni scorsi, per vincere siamo ripartite dal nostro rugby"