Italia, le parole di Esposito e Pasquali verso la sfida con le Fiji

Ieri a Catania allenamento differenziato per Fabiani e Ferrari

italia nazionale sei nazioni angelo esposito

ph. Massimiliano Carnabuci

Doppio allenamento per l’Italia di Conor O’Shea nella giornata di ieri in vista del primo test match di novembre contro le Fiji, a Catania, con Ferrari e Fabiani che hanno svolto allenamento differenziato. A margine delle sedute, si sono intrattenuti con la stampa sia Angelo Esposito che Tiziano Pasquali, entrambi presenti a giugno quando gli Azzurri uscirono sconfitti da Suva per  22-19 con un drop subito all’ultimo minuto. “Nessuno come i figiani ha la capacità di costruire mete dal nulla, noi dovremo essere ordinati, attenerci al nostro piano di gioco, concentrarci sulla nostra prestazione: stiamo lavorando con questo obiettivo in mente – ha dichiarato Esposito, metaman del Benetton Treviso fin qui con quattro mete nel PRO 14.

 

“Conosciamo i nostri avversari e ovviamente ci stiamo preparando, sia in campo che fuori, per mettere in pratica il piano di gioco più adatto a portare a casa l’incontro – ha dichiarato Pasquali, che ha esordito proprio in azzurro proprio contro le Fiji cinque mesi fa – Sappiamo che ci aspetta un compito difficile, le Fiji sono oggi la nona forza del rugby mondiale, una squadra con individualità di grande talento, ma credo che le prestazioni che sia noi alla Benetton che le Zebre hanno fatto vedere in questa prima fase della stagione indichino come si stiano facendo progressi importanti, che speriamo di far vedere anche con la maglia azzurra in questa serie di autunno”.

 

Domani, alle 14:00, Conor O’Shea e il suo staff annunceranno la formazione dell’Italia per la sfida di sabato all’Angelo Massimino.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italrugby: Antonio Rizzi si aggiunge al gruppo azzurro

Entra nello staff come consulente dei calci e delle skills anche Albert Keuris

19 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’Italia verso il Sei Nazioni, parla Bortolami: “La mancanza di leader è un problema, ma anche un’opportunità”

Le parole dell'ex seconda linea azzurra e una domanda che si ripresenta: chi sarà il capitano della squadra di Franco Smith?

14 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: i convocati dell’Italia

Franco Smith ha selezionato 35 atleti. Tornano Alberto Sgarbi e Pietro Ceccarelli. Tanti ragazzi giovani in prima linea

13 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’addio internazionale di Sergio Parisse sta interessando tutta Ovalia

Il primo dei tanti tributi che riceverà in questi mesi il giocatore simbolo di un'epoca in azzurro

8 Gennaio 2020 Foto e video
item-thumbnail

La lunga risalita di Tommaso Castello

Il centro delle Zebre ci ha parlato del recupero dal suo infortunio, analizzando anche il momento di Zebre e Nazionale

7 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: un 13 per gli Azzurri

Con Michele Campagnaro fuori dai giochi, diamo un'occhiata alle alternative sul tavolo di Franco Smith

7 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale