Serie A: il punto sul campionato cadetto dopo i gironi d’andata

Dopo le prime cinque giornate, le quattro grandi favorite stanno rispettando i pronostici

Una fase di gioco del derby Pro Recco - Cus Genova (ph. Pro Recco)

Una fase di gioco del derby Pro Recco – Cus Genova (ph. Pro Recco)

La quinta giornata della Serie A ha rappresentato un primo giro di boa per il campionato cadetto, con la conclusione delle partite di andata nei quattro gironi previsti per la fase iniziale. In tre raggruppamenti su quattro le gerarchie appaiono già chiare e ben delineate, mentre soltanto nella pool del Centro-Sud la situazione rimane ancora piuttosto ingarbugliata e aperta a qualsiasi scenario. Vediamo i quattro gruppi nel dettaglio.

 

Risultati e classifica della Serie A

 

Girone 1

I Lyons si confermano una delle squadre più accreditate per la promozione in Eccellenza. La formazione piacentina resta punteggio pieno con 25 punti sui 25 a disposizione dopo la larga e comoda vittoria a Settimo Torinese per 5-55, nonosatante i piemontesi fossero passati anche in vantaggio dopo pochi minuti. Distante per otto punti in classifica il CUS Genova, che impatta con Recco sul 13-13 nel derby giocato al ‘Carlo Androne’; risultato negativo soprattutto per i padroni di casa recchesi, perché l’Accademia nel frattempo vince 29-12 sul Cus Ad Maiora e rosicchia punti preziosi nella lotta al terzo posto in classifica, l’ultimo utile per accedere alla Pool Promozione.

 

Girone 2

Quella tra Colorno e Verona era la partita più importante del weekend, non solo per il girone ma per tutto il campionato. Emiliani e scaligeri sono tra le principali pretendenti alla promozione insieme a Valsugana e i già citati Lyons, e il primo confronto diretto destava curiosità per comprendere maggiormente lo stato dell’arte delle due squadre. Ad aggiudicarsi la sfida è stato Colorno (22-14), al termine di un match che gli emiliani non sono mai riusciti a chiudere definitivamente; soltanto una meta allo scadere ha poi tolto al Verona anche il bonus difensivo. Alle loro spalle continua l’ottimo campionato di Noceto, che espugna Parabiago e consolida il terzo posto, mentre Brescia trova la prima vittoria dell’anno contro Milano, ancora a secco.

 

Girone 3

La differenza punti delle sei squadre del girone veneto-friulano inquadra bene il dislivello tra il Valsugana (+196) e il resto delle consorelle (Udine è la migliore con -32). I padovani continuano a marciare a spron battuto piallando un avversario dopo l’altro; a soccombere questa volta è proprio Udine, che perde in casa 20-46 dopo aver resistito quantomeno un tempo agli ospiti. Per i ragazzi di Polla Roux sono 46,8 i punti segnati di media in queste prime cinque partite. Alle loro spalle c’è il vuoto. Il Valpolicella, che battendo i Rangers di Vicenza 17-10 si è guadagnato la seconda posizione, è staccato di undici punti. Anche la squadra cadetti del Petrarca fa valere il fattore campo e batte la Tarvisium, ma la bagarre per accedere alla Poule Promozione è più accesa che mai con cinque squadre in sette punti.

 

Girone 4

In sette punti, invece, nel Girone 4 ci sono tutte e sei le squadre. A prendere la vetta in solitaria dopo la quinta giornata sono i Cavalieri, che battono la Primavera 30-18 al termine di un match quasi sempre condotto dai toscani e strappando il punto di bonus all’ultimo minuto. Nonostante la leadership, Prato ha il fiato sul collo di una L’Aquila dominante contro il Benevento, che deve soccombere addirittura 56-3 per una sconfitta forse inaspettata nelle misure. Si conferma in piena corsa anche il Gran Sasso, a -2 dal terzo posto dopo la vittoria casalinga contro il Perugia per 17-6.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Il Civitavecchia parteciperà alla Serie A al posto dell’Unione L’Aquila

I laziali saranno nel girone 3 del torneo cadetto dopo la rinuncia della società abruzzese

item-thumbnail

Serie A: l’Unione Rugby L’Aquila rinuncia al campionato

Non c'è stata la ricapitalizzazione sperata: il club ha dovuto annunciare la liquidazione

item-thumbnail

Serie A: per l’Unione Rugby L’Aquila non sembrano esserci speranze

Alle 18 è in programma l'assemblea dei soci: serve la ricapitalizzazione e un budget per la Serie A, ma entrambe le cose sono improbabili

item-thumbnail

L’iscrizione dell’Unione Rugby L’Aquila alla Serie A è a forte rischio

Il presidente Anibaldi ha detto che c'è tempo fino al 10 settembre per trovare nuovi fondi, altrimenti scioglierà la società

item-thumbnail

Serie B: il calendario della stagione 2019/2020

Definite tutte le giornate della terza serie nazionale

item-thumbnail

Serie A: il calendario completo della stagione 2019/2020

Kick-off del campionato previsto per il prossimo 20 ottobre