Rugby per tutti: Premiership e RFU lanciano ‘ProjectRugby’

Si rivolge a minoranze etniche e portatori di disabilità

rugby

ph. ProjectRugby

Si chiama ProjectRugby ed è la nuova iniziativa lanciata dalla federazione inglese e della Premiership. L’obiettivo è quello di “coinvolgere una nuova audience attraverso il rugby e favorire la nascita di un interessamento a lungo periodo nel gioco”. Ben definito il target: persone portatrici di disabilità, persone in difficoltà economica, persone appartenenti ai gruppi etici di minoranza e in particolare Black Asian, tradizionalmente poco inclini ad appassionarsi di palla ovale. Il programma permetterà di coinvolgere ogni anno centinaia di partecipanti attraverso il community staff dei club di Premiership in 200 diverse località dell’Inghilterra: queste persone avranno il compito di favorire l’accesso al gioco del rugby.

Nella sezione FAQs del portale le prime due domande riportate sono: “Non devi essere grande e grosso per giocare a rugby?” e “Il rugby ha regole complicate?”.

 

 

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Slow Motion #15: la cavalcata di Jordan Williams

La meta della settimana è un pezzo di bravura dell'estremo dei Dragons, che ha mandato a gambe all'aria la difesa del Leinster

18 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #14: allo Stade Toulousain piacciono le bollicine

Il Tolosa di Huget, Ntamack e Ramos torna protagonista nella nostra rubrica, dopo la splendida meta contro La Rochelle

11 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Racconti di rugby: la disciplina ferrea di Mike Brewer a L’Aquila

Ovvero: giocare per 40 minuti effettivi senza far mai cadere la palla a terra. Per Mazzantini&co. non fu proprio semplice

11 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

La nuova scuola aperta dai Saracens a Londra

Accoglierà 156 studenti che inizieranno la loro secondary school. È il primo club di rugby ad impegnarsi in un'iniziativa del genere

7 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #13: E se fosse meglio la Premiership?

Il passaggio di Danny Cipriani a Charlie Sharples è impossibile da ignorare: ecco la meta della settimana

4 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Il coach quasi novantenne che continua a vincere

Dunstan Henry ha 88 anni e ha perso il conto dei campionati vinti. Un uomo al servizio del gioco da oltre sessant'anni

4 settembre 2018 Terzo tempo