Eccellenza, c’è Fiamme Oro-Calvisano: torna in campo Simone Favaro

Esordio per il flanker azzurro, assente dai campi da marzo. Bresciani a Roma per confermarsi in vetta

Eccellenza Calvisano Fiamme Oro

ph. Massimiliano Carnabuci

Dallo scorso 11 marzo sono passati 209 giorni, sette lunghi mesi senza vedere il campo. In mezzo, l’addio anticipato ai Warriors, i tanti dubbi sul futuro e sulle condizioni fisiche non ottimali, oltre ad una nuova sistemazione che proprio non voleva saperne di arrivare e che rendeva la situazione attorno a Simone Favaro, uno dei giocatori italiani più forti degli ultimi anni a dir poco illogica. Un periodo nero conclusosi in estate in maniera altrettanto paradossale all’apparenza, con l’approdo alle Fiamme Oro e la volontà di vestire la divisa della Polizia di Stato attraverso il concorso nel prossimo anno. Una scelta di vita, con un occhio anche al futuro, difficile da biasimare.

Ma torniamo al presente. Che, domani alle ore 15, vedrà il flanker di Zero Branco tornare a giocare per la prima volta dal match Italia-Francia dell’ultimo Sei Nazioni. Favaro farà il suo esordio in maglia cremisi, ritornando ufficialmente in Eccellenza dopo nove anni di Pro 12 tra Aironi, Benetton Treviso e Glasgow Warriors, ma sfidando l’avversario che forse più di tutti nel campionato italiano si avvicina al livello della Celtic League: il Calvisano. Il 28enne trevigiano indosserà la maglia numero 6 e sarà chiamato subito agli straordinari contro i campioni d’Italia in carica, unica squadra a punteggio pieno dopo due giornate grazie alle vittorie con I Medicei e Reggio.

 

L’allenamento con Aboud e le certezze di Guidi

Una vittoria sofferta contro Mogliano e una sconfitta con bonus difensivo contro Rovigo è invece il bilancio delle Fiamme Oro. I romani arrivano alla sfida di Ponte Galeria consapevoli di non essere ancora la squadra pensata esattamente da Gianluca Guidi, che in settimana ha eccezionalmente lasciato il timone del comando a Stephen Aboud per una sessione di allenamento, diretta proprio dal responsabile FIR per la formazione giovanile e degli allenatori.

Vincitore di due Scudetti alla guida del club bresciano, il livornese conosce le difficoltà della sfida ed è sicuro che “comunque vada il match, sarà un altro momento di crescita per questo gruppo […] Ho la certezza che la mia squadra sabato potrà battersela alla pari. Ci aspetta un match duro contro un team che punta tutto su talento e velocità: per noi sarà fondamentale l’applicazione di continuità e consistenza nel fronteggiarli durante tutti gli ottanta minuti”. Oltre all’inserimento di Favaro, Guidi lancia Cornelli in terza linea al posto dell’infortunato Amenta, mentre lascia invariata la linea dei trequarti e la mediana. In seconda linea dentro Cazzola al posto di Caffini.

 

Qui Calvisano: a caccia del tris

Anche per i bresciani è stata una settimana piuttosto particolare, seppur in altri termini come ammesso da Massimo Brunello: “È stata una settimana tribolata per via di vari infortuni e acciacchi che hanno coinvolto vari giocatori, e che non ci hanno permesso di allenarci al meglio – ha dichiarato il tecnico – Il campo delle Fiamme Oro è sempre stato molto ostico per tutt. Bisognerà essere quasi perfetti per fare risultato contro una squadra di questo tipo. Credo che sarà una battaglia in ogni fase del gioco, specialmente nelle fasi statiche”. Una vittoria in una trasferta difficile come quella romana potrebbe rappresentare un primo reale avvertimento alle avversarie.

Rispetto al match casalingo contro Reggio, Brunello cambia quattro pedine: ad estremo ci sarà Chiesa al posto di Dal Zilio, mentre Lucchin prende il posto di Susio con De Santis spostato all’ala. In terza linea Pettinelli torna titolare, mentre l’infortunio di Cavalieri (out così come Novillo) sposta Zdrilich in seconda linea. Avvicendamento anche in prima linea tra Leso e Biancotti.

Kick-off alle ore 15, diretta streaming su therugbychannel.it e sulla pagina Facebook di The Rugby Channel.

 

Le formazioni

Fiamme Oro: Edwardson, Sepe, Gabbianelli, Massaro, Bacchetti, Buscema, Martinelli, Cornelli, Cristiano (cap.), Favaro , Cazzola, Fragnito, Iacob, Moriconi, Cocivera
A disposizione: Daniele, Zago, Di Stefano, Bianchi, Zitelli, Calabrese, Roden, Gasparini

Calvisano: Chiesa; Bruno, Paz, Lucchin, De Santis; Mortali, Semenzato; Tuivaiti, Pettinelli, Archetti; D’onofrio, Zdrilich; Leso, Morelli (C), Rimpelli
A disposizione: Giovanchelli, Fischetti, Zanetti, Martani, Casilio, Dal Zilio, Susio, Biancotti

 

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Rovigo, Davide Giazzon verso il ruolo di capo allenatore

L'attuale allenatore degli avanti dovrebbe essere affiancato da Joe van Niekerk e Stefan Basson

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: appuntamento per costituire la lega dei club

Si chiamerà Lega Rugby e dovrebbe diventare realtà il prossimo 27 maggio

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Rovigo: tanti cambiamenti in vista della prossima stagione

Per i "Bersaglieri" si prevede un'annata all'insegna delle novità

17 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Il ds di Rovigo Polla Roux sul futuro head coach: “Opteremo per una scelta interna”

Il dirigente dei rossoblu conferma l'uscita di Alessandro Lodi verso le Zebre

15 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: le strade di Colorno e Umberto Casellato si separano

Con l'head coach saluta anche l'assistente allenatore Filippo Frati

14 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite