Eccellenza, presentata a Milano l’edizione numero ottantotto

Il presidente Gavazzi: “Torneo fondamentale per i nostri giovani. The Rugby Channel trasmetterà tutte le partite”

eccellenza capitani

ph. Sebastiano Pessina

L’hotel Nhow di Milano ha ospitato la presentazione dell’88esima edizione del campionato di Eccellenza, alla presenza dei capitani delle dieci squadre e del presidente Alfredo Gavazzi. Il numero uno della FIR è intervenuto per parlare del torneo e del suo status, sottolineando l’importanza che il massimo campionato italiano riveste all’interno della piramide rugbistica italiana.

 

“Il campionato italiano d’Eccellenza continua a rappresentare l’ultimo, fondamentale passo nel nostro processo dei giovani atleti coinvolti nel processo di formazione, con le Accademie e con i Centri di Formazione – ha detto Gavazzi, che poi si è soffermato sulla competitività del torneo: “Oggi penso di poter affermare che, oltre a Calvisano e Rovigo che hanno dominato la scena nazionale nelle ultime stagioni, vi siano almeno altre quattro, cinque squadre in grado di competere per un posto nei play-off. Vuol dire che siamo cresciuti, questa cresciuta è dovuta ai tanti giovani che dopo il percorso federale si apprestano ad entrare nel percorso federale. Significa che il livello in questi anni si è alzato e che l’allargamento a dodici squadre previsto per la stagione a venire, con le retrocessioni bloccate nel 2017/18, non potrà che comportare ulteriori benefici per questa competizione”. Per quanto riguarda l’esperienza nel prossimo Continental Shield – la terza coppa europea -, Gavazzi si augura che “i risultati siano migliori dello scorso anno per poter accedere alla Challenge”.

 

Il presidente federale ha confermato inoltre che tutte le partite del prossimo torneo saranno trasmesse nuovamente da The Rugby Channel, la piattaforma streaming già broadcaster dell’Eccellenza durante lo scorso anno. “The Rugby Channel trasmetterà tutte le partite e la Federazione provvederà poi a tagliarle e a metterle a disposizione, in modo da dare sempre più strumenti alle società”.

 

Interrogato sulla possibilità che anche in Italia possa entrare in vigore un doppio tesseramento (come già esiste in Scozia), Gavazzi ha risposto: “Sicuramente è un obiettivo che perseguiamo. Il discorso diventa più completo perché a me piacerebbe che le squadre dell’Eccellenza si raggruppino ad una delle due squadre che fanno il PRO 14 oggi, e che formino – chiamola così – sotto franchigia, in modo da unire sempre di più il campionato PRO 14 con l’Eccellenza e con la Nazionale. Ma potrebbe essere importante anche che per i giocatori nazionali ci possa essere un unico contratto che stabilisca i rapporti con il club e con la Nazionale”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top 10: i risultati e la cronaca della quinta giornata

Vittorie esterne importanti per Colorno, Mogliano e Rovigo. Calvisano di nuovo battuto

5 Dicembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming della quinta giornata

Apre le danze Fiamme Oro-Colorno alle 14. Super sfida alle 15, con il duello tra Calvisano e Rovigo

5 Dicembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top 10: le formazioni della quinta giornata, con Calvisano-Rovigo

Massimo campionato per la prima volta in questa stagione con tutte le squadre in campo

4 Dicembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Mogliano: innesto di esperienza tra gli avanti, per il Top10

Il club veneto rinforza, temporaneamente, il suo pack

3 Dicembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10, quarta giornata: la classifica dei marcatori, di punti e di mete

Nuovo leader sul fronte delle marcature pesanti

1 Dicembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10, Fernandez: “Regalata una gioia ai tifosi”. Guidi: “Mancata personalità”

I commenti dei coach al termine del derby lombardo

29 Novembre 2020 Campionati Italiani / TOP10