WRWC 2017, si fa subito sul serio. Stati Uniti-Italia è già una partita fondamentale

La sfida di Dublino deciderà molti equilibri del Girone. Kick off alle 17.30, diretta streaming e su Facebook

italia femminile rugby

ph. Luca Sighinolfi

La Nazionale Femminile scende in campo a Dublino contro gli Stati Uniti nel match che inaugura il cammino delle due squadre alla WRWC 2017. Dopo un Sei Nazioni deludente per quanto riguarda i risultati e dopo le settimane e gli stage di preparazione, è arrivato per le ragazze di coach Di Giandomenico uno dei momenti più attesi e meritati. L’ultima partecipazione dell’Italia al Mondiale in rosa risale al 2002 e adesso, a 15 anni di distanza, la qualità e la maturità del gruppo permettono di puntare in alto. Certo, i primi quattro posto sembrano fuori portata, ma considerando la seconda sfida con la temibile Inghilterra, quella contro le Eagles è già una partita fondamentale nell’economia del Girone. Quella che – verosimilmente – deciderà gli equilibri alle spalle delle Red Roses, favorite non solo per il primo posto della Poule ma anche per alzare il trofeo finale.

 

Lo staff tecnico azzurro ricorre a tutta l’esperienza delle varie Furlan, Schiavon, Barattin e Gaudino, rispettivamente al cap internazionale numero 56, 79, 72 e 68. In panchina pronte ad entrare ci sono l’esordiente Tounes ma anche l’esperta Lucia Gai, una delle sei Azzurre nella lista gara odierna che milita all’estero.

“Affronteremo subito una sfida importante – ha dichiarato Di Giandomenico – Contro gli Stati Uniti ci aspetta una partita molto fisica. Noi dovremo essere bravi a mettere in campo il nostro gioco e cercare di sfruttare gli spazi in velocità. Abbiamo preparato al meglio la partita e sappiamo che possiamo giocarci le nostre chances”. “E’ una grande emozione per me essere capitano dell’Italia al Mondiale – ha dichiarato Sara Barattin – . Dal punto di vista fisico sappiamo che sarà dura. Noi cercheremo di sfruttare al meglio le nostre qualità. Siamo cariche e non vediamo l’ora di scendere in campo“.

 

Il match inizierà alle ore 17.30 e sarà trasmesso in diretta streaming su World Rugby e sul profilo Facebook ufficiale della Federazione ovale internazionale.

 

 

Stati Uniti: Catherine Benson, Kathryn Augustyn, Tiffany Faaee, Stacey Bridges, Alycia Washington, Sara Parsons, Kate Zackary, Jordan Gray, Deven Owsiany, Kimber Rozier, Kris Thomas, Sylvia Braaten, Nicole Heavirland, Naya Tapper, Cheta Emba
A disposizione: Sam Pankey, Naima Reddick, Hope Rogers, Abby Gustaitis, Kristine Sommer, Kayla Canett, Alev Kelter, JJ Javelet

Italia: Manuela Furlan, Michela Sillari, Maria Grazia Cioffi, Sofia Stefan, Maria Magatti, Veronica Schiavon, Sara Barattin, Silvia Gaudino, Elisa Giordano, Isabella Locatelli, Alice Trevisan, Flavia Severin, Melissa Bettoni, Lucia Cammarano, Elisa Cucchiella
A disposizione: Marta Ferrari, Lucia Gai, Sara Tounes, Valeria Fedrighi, Ilaria Arrighetti, Beatrice Rigoni, Paola Zangirolami, Veronica Madia

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa D’Incà candidata anche per la miglior meta del Sei Nazioni 2024

La trequarti azzurra è stata nominata anche per la "Try of the Tournament", dopo un torneo di alto livello

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: Alyssa D’Incà in lizza come “Player of the Championship”

L'azzurra è stata inserita nella lista delle 4 candidate per vincere il prestigioso riconoscimento

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking al termine del Sei Nazioni Femminile. Italia ottava

Azzurre in caduta e senza automatica qualificazione per la prossima Rugby World Cup

29 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: un Sei Nazioni in chiaroscuro e un gioco ancora da decifrare

L'obiettivo indicato alla vigilia - il podio - non è stato raggiunto, ed escludendo la storica vittoria di Dublino le Azzurre non sono mai riuscite ad...

28 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile