Un po’ rugby un po’ basket: Gatland e i blocchi neozelandesi

Il tecnico Lions chiede attenzione: penalizzati in diverse situazioni

Jonathan Sextob british & irish lions

ph. INPHO/Billy Stickland

Mancano pochi giorni al primo Test tra All Blacks e Lions, che si affrontano sabato ad Auckland. Una sfida di enorme interesse e che, dopo le vittorie della selezione contro Crusaders e Maori, si promette più combattuta del previsto. A dirigere l’incontro Jaco Peyper a cui sono stati rivolti alcuni messaggi da parte di coach Gatland.

 

Nel mirino del tecnico neozelandese della selezione sono finiti i blocchi: una situazione che si verifica con sempre maggior frequenza anche per la consuetudine di mandare a vuoto i giocatori o di giocare sotto/dietro la loro schiena. Giocatori che si trovano in condizione di ostacolare la difesa, rompendo la scalata oppure – appunto – portando dei blocchi in stile basket. “Succedono talmente tante cose lontano dalla palla, che è frustrante vedere il numero di blocchi fatti contro di noi“, ha dichiarato Gatland in conferenza stampa. Un’area su cui è molta l’attenzione dei direttori di gara: “L’abbiamo fatto presente tante volte agli arbitri. Se si riascolta il microfono, si sente che ne parlano molto durante il gioco; ma è difficile sanzionare, perché sono situazioni che si verificano lontano dalla palla”.

I blocchi arrivano anche in situazione di palle alte: “In un paio di partite non siamo stati in grado di contestare le palle alte per le interferenze a terra […] Abbiamo raccolto in video tante di queste situazioni: dobbiamo essere consapevoli che è così”.

 

Risponde il flanker All Blacks Jerome Kaino: ” Se stiamo nelle regole, non credo sia un problema. Non possiamo certo giocare preoccupandoci pensando troppo all’arbitro. Si gioca al fischio, ti devi adattare. Dobbiamo concentrarci sulle nostre forze”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match

item-thumbnail

Una giornata da Lions su Sky Sport Arena

Giovedì 21 maggio rivedremo le ultime tre tournée dei Leoni nell'Emisfero Sud. Spettacolo assicurato

item-thumbnail

World Rugby posticipa i tour: Italia, niente America a luglio

Sarà un'estate senza test match tra i due emisferi, oltre agli azzurri ferme anche le altre nazionali

item-thumbnail

Mete o Touchdown: rugby e football americano si stanno avvicinando?

Gli sport ovali potrebbero uniformare per certi aspetti il sistema realizzativo

item-thumbnail

Australia: nuove idee di gioco per la ripartenza del rugby, fra cui il doppio-arbitro

I coach del Super Rugby offrono nuovi spunti ovali per rendere più fluide e accattivanti le partite