Italrugby: la formazione che sabato a Suva affronta le Isole Fiji

Cambi in mediana e terza linea. Gradi di capitano a Francesco Minto, in panchina si rivede Tebaldi

violi italia rugby

ph. Sebastiano Pessina

Conor O’Shea ha annunciato la formazione dell’Italia che sabato a Suva affronta le Isole Fiji nel secondo Test Match estivo. Due i cambi tra gli Azzurri, con Violi e Steyn che partono dal primo minuto al posto di Gori e Barbieri: gradi di capitano affidati a Minto. Sarà nuovamente una squadra giovane, con sei atleti classe 1993 e il pilone destro Simone Ferrari, nato nel 1994, in campo sin dal calcio d’inizio. La media caps è di 14.6 per il XV titolare. In panchina Tito Tebaldi, che può ritrovare il campo internazionale.

 

Avevamo già definito prima del tour questa turnazione dei numeri nove, in modo da offrire a Marcello (Violi) la sua prima chance internazionale dall’inizio di un match ed a Tito (Tebaldi) di rimettersi in mostra con la maglia dell’Italia”, ha dichiarato O’Shea annunciando la formazione. “Vogliamo dare coerenza alle nostre scelte ed in questo senso va la decisione di confermare pressoché interamente il XV titolare rispetto alla scorsa partita, ma abbiamo al tempo stesso la possibilità di vedere alcuni volti nuovi e provare nuove soluzioni. Sono entusiasta per l’opportunità che si presenta per Francesco (Minto) di essere capitano di questo gruppo: la sua etica del lavoro è un esempio per tutti e non vediamo l’ora di vederlo scendere in campo e guidare la squadra in una partita che sarà molto dura, contro una squadra figiana di grande talento”.

 

Sulla partita, “l’obiettivo non può che essere quello di continuare il nostro percorso, migliorando in tutto ciò che possiamo controllare ed imparando a gestire meglio la nostra disciplina ed attenendoci pienamente al piano di gioco“.

 

Italia

15 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, 12 caps)*
14 Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 12 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 30 caps)*
12 Tommaso BONI (Zebre Rugby, 3 caps)*
11 Leonardo SARTO (Glasgow Warriors, 31 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 31 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby, 3 caps)*
8 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 12 caps)
7 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby, 9 caps)*
6 Francesco MINTO (Benetton Rugby, 34 caps) – capitano
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 1 cap)
4 Marco FUSER (Benetton Rugby, 22 caps)*
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 3 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 1 cap)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 15 caps)*

 

A disposizione
16 Ornel GEGA (Benetton Rugby, 13 caps)
17 Federico ZANI (Benetton Rugby, 1 cap)
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, esordiente)
19 Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, 13 caps)
20 Federico RUZZA (Zebre Rugby, 1 cap)*
21 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 20 caps)
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby, 21 caps)
23 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 43 caps)*

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022, Italia: il calendario degli azzurri, con luoghi, date e orari

Due soli impegni casalinghi contro Inghilterra e Scozia

25 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: in vendita i biglietti per le partite casalinghe dell’Italia

Gli azzurri ospiteranno all'Olimpico Inghilterra e Scozia, rispettivamente alla seconda e alla quarta giornata del torneo

25 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay, un amaro ritorno alla vittoria

Una vittoria è una vittoria, ma è doveroso costruire qualcosa di più nel minor tempo possibile

21 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’Italia vince a Parma. Uruguay sconfitto 17-10

Al Lanfranchi decidono le mete dei debuttanti Pierre Bruno e Hame Faiva

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay, Crowley: “Teniamoci solo la vittoria. Serve lavorare molto sul breakdown”

L'head coach azzurro e il capitano Michele Lamaro sono intervenuti in conferenza stampa dopo la vittoria sui Teros

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay: gli azzurri devono tornare al successo

Vittoria che manca dal Mondiale 2019, e che rappresenta l'obiettivo contro i Teros

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale