Challenge Cup: Stade Francais per sfatare il mito, Gloucester per la Champions

Si assegna a Murrayfield il primo trofeo stagionale. Kick off alle ore 21

parisse stade francais top 14

ph. Reuters

EDIMBURGO – Stasera Gloucester e Stade Français scenderanno in campo alle 8pm locali – le 21 in Italia – per giocarsi la ventiquattresima finale di Challenge Cup, che per l’ottava volta nella storia sarà una sfida anglo-francese. Detentore del trofeo è Montpellier, ma in cinque occasioni sono state le squadre inglesi a sollevare il trofeo.

 

Cherry&Whites a caccia della terza Challenge Cup, Stade Français che proverà invece a non perdere la terza finale consecutiva della seconda competizione europea per club. I Parigini non hanno un grande feeling con le coppe europee, perché non sono mai riusciti a mettersi nella bacheca del Jean Bouin un trofeo continentale nonostante abbiano giocato, finora, ben quattro finali – due, perse, anche dell’allora Heineken Cup.

 

Entrambe le squadre hanno chiuso al settimo posto nei rispettivi campionati ma se lo Stade è già sicuro del posto nel barrage-qualificazione per la prossima edizione della Champions Cup, Gloucester deve necessariamente vincere la coppa stasera o giocare un’altra stagione in Challenge Cup, mandando i Northampton Saints alla sfida contro Connacht.

 

Gloucester ha vinto dieci delle ultime undici sfide contro avversarie di Top 14 – perdendo solo a La Rochelle nella fase a gironi ma vendicandosi in semifinale – ma lo Stade ha vinto i tre scontri diretti tra le due finaliste, uno di questi il quarto di finale di Challenge Cup nel 1998.

Vediamo cosa hanno detto capitani ed head coach nell’immediata vigilia.

 

 

Qui Stade Français: per spezzare il ciclo negativo europeo

Gonzalo Quesada, che lascerà la guida tecnica dei Parisiennes a fine stagione, si aspetta una gara molto dura: “Abbiamo studiato bene Gloucester, sono una squadra molto differente da Bath – avversario dello Stade nella semifinale – e che può mettere in difficoltà l’avversario in ogni zona del campo, sia in attacco che in difesa sanno come rendersi pericolosi. Sono anche molto veloci in fase di possesso e sono capaci, come tutte le squadre britanniche, di passare senza problemi attraverso le fasi, rimanere concentrati e pazienti finché arriva l’occasione giusta. Contro squadre come Gloucester la gestione del match e la cura dei dettagli sarà fondamentale”. Il coach svela poi che “avremmo voluto inserire Pascal (Papé) come water-boy ma dopo la squalifica per cartellino rosso contro il Racing 92 “non potrà essere presente in nessuna veste sul terreno di gioco.”

 

 

Qui Gloucester: una vittoria per inseguire la Champions Cup

gloucester challenge cup

ph. Reuters

I Cherry and Whites lasciano Greig Laidlaw in panchina, perché come ha spiegato il DoR David Humphreys “in una finale di coppa non si può rischiare di schierare un giocatore rientrato da poco da un infortunio al ginocchio. Siamo fortunati di poter contare in squadra due numeri nove eccezionali, Greig è tornato da poco a disposizione e sarà pronto a subentrare”.

 

“La preparazione in questa settimana è andata bene, ci sono sempre grandi motivazioni quando si prepara una finale. Nelle ultime quattro/cinque settimane abbiamo giocato ogni partita come fosse una gara di coppa europea, perché avevamo ancora qualche chance di qualificarci direttamente alla Champions Cup e non volevamo sprecare l’occasione, oltre alle gare del knock-out stage di Challenge Cup che abbiamo affrontato. Ci siamo quindi preparati molto bene, fisicamente e mentalmente“.

 

Spazio quindi a Willi Heinz che si prende maglia numero 9 e gradi di capitano in una delle partite più importanti della stagione, ma anche della storia recente del club del Kingsholm Stadium.

 

“È un grande onore poter guidare la squadra da capitano domani. È stato un grande piacere poter guidare la squadra durante la stagione, quando Greig non era a disposizione e sono davvero molto contento di poterlo fare anche domani sera. Tutti i ragazzi sono entusiasti di poter giocare la partita di domani, siamo carichi e pronti alla sfida. Abbiamo adesso occasione di vincere un trofeo e non vogliamo lasciarcela scappare.”

 

di Matteo Mangiarotti

 

Gloucester: 15 Tom Marshall, 14 Charlie Sharples, 13 Matt Scott, 12 Mark Atkinson, 11 Jonny May, 10 Billy Burns, 9 Willi Heinz (c), 8 Ben Morgan, 7 Lewis Ludlow, 6 Ross Moriarty, 5 Jeremy Thrush, 4 Tom Savage, 3 John Afoa, 2 Richard Hibbard, 1 Josh Hohneck
A disposizione: 16 Darren Dawidiuk, 17 Yann Thomas, 18 Paddy McAllister, 19 Mariano Galarza, 20 Freddie Clarke, 21 Greig Laidlaw, 22 Billy Twelvetrees, 23 Henry Trinder

Stade Français: 15 Hugo Bonneval, 14 Waisea Vuidarvuwalu, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Jonathan Danty, 11 Djibril Camara, 10 Jules Plisson, 9 Will Genia, 8 Sergio Parisse, 7 Jonathan Ross, 6 Antoine Burban, 5 Paul Gabrillagues, 4 Hugh Pyle, 3 Rabah Slimani, 2 Remi Bonfils, 1 Heinke van der Merwe
A disposizione: 16 Laurent Panis, 17 Zurabi Zhvania, 18 Paul Alo Emile, 19 Willem Alberts, 20 Raphael Lakafia, 21 Julien Dupuy, 22 Morné Steyn, 23 Jérémy Sinzelle

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Challenge Cup 2019/2020: il calendario di Zebre e Calvisano

Come lo scorso anno, i ducali inizieranno in Inghilterra contro Bristol. A dicembre doppio confronto con Leicester per Calvisano

23 Agosto 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: sorteggiati gli avversari di Zebre e Calvisano

Per le Zebre ci sono di nuovo i Bristol Bears, per Calvisano ci sono i Leicester Tigers

19 Giugno 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Calvisano parteciperà alla competizione nel 2019/2020

Il club lombardo si iscriverà al torneo dopo la vittoria dello spareggio playoff in Continental Shield

11 Giugno 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: il Clermont batte La Rochelle 36-16 e trionfa per la terza volta

A Newcastle i jaunards sono sempre in controllo del match, soffrendo solo in parte i rochelais

10 Maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: la formazione del Leinster per la sfida ai Saracens

Tadhg Furlong taglia il traguardo dei 100 caps

10 Maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: La Rochelle prova a essere David contro il gigante Clermont

Nella finale della coppa cadetta i pronostici sono tutti per i gialloblu, ma occhio a dare per battuta la squadra di Jono Gibbes

10 Maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup