Premiership: Manu Tuilagi e il “Sindacato” dei giocatori del Pacifico

Il trequarti inglese racconta la funzione del PRPW e le differenze culturali dei giocatori isolani

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Tonga, Samoa e Fiji: per un totale di 600 giocatori sparsi in tutta Europa, di cui più di 80 in Premiership. Una cifra esorbitante se si pensa all’esiguo numero di abitanti delle tre isole del Pacifico (circa 1.000.000 di persone per tutte e tre le isole messe insieme) ed ai rugbysti che ormai tutti gli anni vengono fatti emigrare dalle loro terre native per arrivare a disputare delle stagioni nel Vecchio Continente.

 

E’ stato il caso ad esempio sette anni fa di Manu Tuilagi: il samoano infatti, che oggi gioca per Leicester e l’Inghilterra, ultimo di sette fratelli, di cui cinque invece militano o hanno militato nella nazione di nascita, ha raccontato a Press Association Sport il compito del Pacific Rugby Players Welfare (PRPW).

Un sindacato che dal 2010, sotto la direzione dell’ex seconda linea samoana Dan Leo (in carriera anche con le maglie di Wasps e London Irish) tutela i giocatori provenienti da quella zona del mondo: “Questo organismo riesce ad aiutare tutti ed ha aiutato anche me quando ho avuto problemi con i documenti necessari al tesseramento – ammette Tuilagi, che al momento di rappresentare l’Inghilterra a livello scolastico rischiò di non veder mai decollare la sua carriera a causa di un visto turistico scaduto e mai rinnovato con lo status di clandestino –  inserirsi in un contesto culturale diverso da quello in cui sei abituato a vivere, è stato difficile. Dobbiamo ringraziare Dan Leo per quello che ha fatto e sta facendo. Lui visita tutti i club per spiegargli le differenze tra un giocatore inglese ed uno nato nelle zone del Pacifico. I nostri silenzi a volte vengono scambiati per poco interesse, ma non è così. E’ una forma di rispetto. Ma non possiamo essere solo coccolati. Dobbiamo anche mostrare a noi ed agli altri che siamo in grado di darci una mossa”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La statistica che spiega la grande stagione di Ross Vintcent in Premiership

Numeri da campione per il giovane numero 8 azzurro, esploso quest'anno con la maglia di Exeter

24 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La Premiership potrebbe non chiamarsi più così

La lega inglese verso un importante processo di rebranding, a partire dal nome stesso

22 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Louis Lynagh in corsa per il premio Meta dell’anno

L'Azzurro in lizza per uno dei premi che verranno assegnati il 22 maggio

21 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, l’ultimo turno e il quadro delle semifinali

I primi verdetti della stagione del massimo campionato inglese

20 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: 5 squadre per 2 posti, chi andrà ai playoff? La situazione a una giornata dalla fine

In lizza per i playoff anche gli Exeter Chiefs di Ross Vintcent e gli Harlequins di Louis Lynagh: tutto ancora in gioco a un solo weekend dal termine ...

16 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Gloucester fa 12 cambi e prende 90 punti dalla capolista Northampton

I Saints segnano 14 mete realizzando un record nel campionato inglese

12 Maggio 2024 Emisfero Nord / Premiership