Trofeo Eccellenza: Viadana batte le Fiamme Oro all’ultimo respiro. Finisce 27-20

La meta di Silva decide la finale. I campioni si riconfermano

Viadana finale trofeo eccellenza

ph. Corrado Villarà

Nel primo tempo a sbloccare la situazione è subito Viadana che, con il piazzato di Ormson, si porta subito sul 3-0. Le Fiamme Oro però non ci stanno e iniziano a portare una lunga pressione a cui i lombardi si vedono costretti a cedere fra il ventiduesimo e il venticinquesimo, quando Filippo Buscema riesce a mettere due volte l’ovale in mezzo ai pali per il temporaneo 3-6, dei cremisi.
I capitolini quindi appaiono in controllo del ritmo della contesa, ma non è così. La squadra di Frati infatti reagisce sfoderando un finale di frazione molto produttivo. A scuotere i gialloneri è la corsa vincente di Ignazio Brex che salta tre avversari e deposita l’ovale oltre la linea di meta, con Ormson che converte. Poi, con qualche minuto d’anticipo sul finale del primo tempo, ecco arrivare la seconda realizzazione viadanese firmata da Gabriele Manganiello, il quale si dimostra abile sul lato destro dell’attacco a batte tutta la difesa rivale portando i suoi sul 17-6; che manda le formazioni al riposo.

 

La ripresa si apre nel segno dei poliziotti. Di Stefano, con vigoria, trova una linea di corsa vincente per andare in meta. Buscema dapprima non converte, ma poi a cavallo fra il cinquantesimo e il cinquantaquattresimo su due punizioni guadagnate dalla compagine laziale si dimostra invece preciso portando i suoi in situazione di pareggio sul 17-17.
Le squadre iniziano a ricorrere alla panchina quando scossa l’ora di gioco, ma i punti del nuovo vantaggio di Viadana arrivano ancora da Ormson che trova un perfetto drop; con cui i campioni in carica salgono 20-17. Buscema però è nuovamente pronto a ristabilire l’equilibrio in campo. A dieci minuti dalla fine quindi lo score si sistema sul 20-20.
Il finale è palpitante, ma la volata premia Viadana: all’ultimo respiro è il pick & go di Silva, con ovale schiacciato alla base del palo, a risolvere le cose in favore dei lombardi. Ormson converte fissando il punteggio sul 27-20.
Viadana si riconferma campione del Trofeo Eccellenza.

 

Viadana: Taikato-Simpson; Manganiello, Brex, Menon, Bronzini; Ormson (c), Frati; Grigolon, Denti And., Orlandi; Caila, Krumov; Garfagnoli, Scalvi, Denti Ant
A disposizione: Silva, cafaro, Cavallero, Gelati, Anello, Gregorio, Cipriani, Tizzi

Fiamme Oro: Wilbore; De Gaspari, Seno, Sapuppo, Bacchetti; Buscema, Marinaro; Amenta, Cristiano, Bergamin; Caffini, Duca; Ceglie, Moriconi, Cocivera
A disposizione: Vicerè, Iovenitti, Di Stefano, Fragnito, Zitelli, Calabrese, Azzolini, Valcastelli

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Coppa Italia: Gennari trascina il Valorugby contro Viadana

Quattordici punti dell'ala consegnano la seconda vittoria nel torneo alla squadra di Roberto Manghi

item-thumbnail

Coppa Italia: il Valsugana vince anche contro Mogliano

I padovani si confermano in testa al girone veneto, dove pareggiano San Donà e Verona. Vittoria per i Medicei

item-thumbnail

Coppa Italia: le formazioni delle otto squadre per la seconda giornata

Valorugby e Viadana si giocano un pezzo di primo posto nel Girone 2

item-thumbnail

Carlo Festuccia, un ritorno in campo per dieci minuti

L'allenatore degli avanti del Valorugby ha dovuto rimettere scarpini e caschetto nella partita di Coppa Italia contro la Lazio

item-thumbnail

Viadana, Filippo Frati: “Un applauso agli avanti”

Il coach dei lombardi ha parlato alla Gazzetta di Mantova dopo la vittoria dei suoi contro i Medicei