Johan Goosen diventa un rebus: pronto un trasferimento in Inghilterra?

L’annuncio del ritiro sarebbe solo un modo per rompere con il Racing. Il presidente Lorenzetti su tutte le furie

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Si infittisce il mistero attorno al futuro Johan Goosen. Poco meno di una settimana fa, il proprietario del Racing92 Jacky Lorenzetti aveva annunciato a sorpresa il ritiro dall’attività agonistica del sudafricano classe 1989  – con l’obiettivo di diventare direttore commerciale nel suo Paese natale -, seppur lasciando capire di non credere completamente alle intenzioni del giocatore. Non a torto. Secondo indiscrezioni raccolte da Midi Olympique, infatti, il trequarti degli Springboks avrebbe deciso di ‘ritirarsi’ soltanto per forzare la mano con il Racing92 e rescindere il contratto che lo lega con il club parigino (oltretutto rinnovato ad aprile fino al 2020 per una cifra di 500.000 euro all’anno), sfruttando una lacuna del sistema contrattuale francese.

 

Montpellier? No, Gloucester

A quel punto, Goosen – che non sarebbe contento della sua vita Oltralpe – sarebbe libero di accasarsi in un’altra squadra. E il sudafricano, di fatto, avrebbe già avviato i contatti per instaurare una trattativa con Mohed Altrad, patron del Montpellier. Tuttavia, con una simile azione (rompere con il Racing92 adducendo false motivazioni) il giocatore non potrebbe militare in altri club francesi per un periodo di diciotto mesi. Un ostacolo soltanto apparente, perché l’intenzione di Altrad potrebbe essere quella di portare con sé Goosen in Premiership, a Gloucester, club di cui il milionario di origini siriane potrebbe diventare il possibile futuro proprietario (EPCR, Federazioni e World Rugby permettendo). E in Inghilterra, naturalmente, le regole della Ligue National de Rugby valevoli per il Top 14 non potrebbero più essere applicate.

 

 

E Lorenzetti?

Le ultime voci circolate in merito avrebbero naturalmente mandato su tutte le furie Jacky Lorenzetti, pronto ad avviare un’azione legale nei confronti di Goosen qualora dovesse concretizzarsi quanto riportato dai media (e come già annunciato dallo stesso Lorenzetti al momento dell’annuncio del fantomatico ritiro, in caso di comportamento scorretto da parte del giocatore e di eventuali terze parti). Il numero uno del club campione di Francia, inoltre, potrebbe contare su una clausola inserita nel contratto di Goosen in caso di rottura pari ad un milione di euro. Contattato da Midi Olympique, inoltre, Lorenzetti si è detto fiducioso del fatto che il giocatore resterà comunque fermo per 18 mesi, anche se dovesse trasferirsi a Gloucester, come riferitogli dai legali della LNR.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top 14: la sintesi della quinta giornata

Pioggia di mete in Francia, due squadre segnano oltre 60 punti. Solo Tolosa vince in trasferta

19 Ottobre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

In Francia c’è maretta tra la Federazione e la LNR

Da una parte gli interessi del rugby internazionale dall'altra quelli dei club

13 Ottobre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Top14: Ma’a Nonu torna in Francia

Il centro classe '82 è reduce dall'esperienza in MLR

27 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: seconda giornata tra rossi, infortuni e mete tecniche

Parisse titolare e vincente, Ceccarelli subentrato e sconfitto di poco. Brutto colpo al ginocchio subito da Handrè Pollard

14 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: un inizio col botto alla stagione 2020/2021

Subito fuochi d'artificio nel massimo campionato francese: li raccontiamo in parole e numeri

7 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Come è andato il weekend degli italiani in Francia?

Gli esiti delle sfide con azzurri impegnati tra Top14 e Elite 1 femenine

7 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14