World Rugby Council: porte aperte per Georgia, Romania e Stati Uniti

Continua il percorso di allargamento intrapreso dal Board

tifosi romania rugby

ph. Sebastiano Pessina

World Rugby ha ufficialmente accolto Georgia, Romania e Stati Uniti all’interno del World Rugby Council, che continua ad allargare i propri confini nel segno dell’inclusione e dell’espansione. Tutte e tre le federazione, si legge sul comunicato diffuso dal Board, hanno rispettato i criteri di governance richiesti ottenendo così il formale riconoscimento. “Accogliamo Georgia, Romania e Stati Uniti – ha dichiarato il Chairman di World Rugby Bill Beaumont – Hanno dato un grande contributo al gioco e stanno facendo enormi passo dentro e fuori dal campo. So che il loro contributo crescerà ancora. La loro inclusione mostra la direzione che vogliamo e le porte del Consiglio si apriranno per altre federazioni, nel nome della crescita del gioco”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Championship: la preview di Australia-Sudafrica

Di nuovo di fronte Wallabies e Springboks, con i campioni del mondo alla ricerca del riscatto

17 Settembre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

La guida alla Premiership 2021/2022 da Newcastle a Worcester

La preview stagionale squadra per squadra, con focus su Matteo Minozzi, Marco Riccioni e Marco Fuser

17 Settembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Campionati italiani: il calendario della Serie B

Quarantasei squadre in quattro gironi, le prime quattro promosse in Serie A: si parte il 17 ottobre

item-thumbnail

Benetton: il XV per il test di Edimburgo

Ventinove convocati per i Leoni che vanno in Scozia nel secondo test prima dello United Rugby Championship

item-thumbnail

Irlanda: Andy Farrell convoca 50 giocatori per preparare i Test Match di novembre

Lo staff tecnico pensa al futuro iniziando anche a valutare le possibilità a disposizione per il Sei Nazioni 2022

17 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Marco Riccioni sarà titolare nella prima partita di Premiership coi Saracens

Il pilone azzurro è stato inserito nel XV che sfiderà i Bristol Bears

17 Settembre 2021 Emisfero Nord / Premiership