Test Match: il Galles batte 33-30 il Giappone al fotofinish

Al termine di una partita spettacolare i Dragoni si impongono grazie ad un drop

Ph. Action Images/Peter Cziborra

Ph. Action Images/Peter Cziborra

Il match si apre con un Galles assai indisciplinato e gli asiatici pronti ad approfittare balzando subito sullo 0-6 grazie al piede di Tamura, ma la squadra di casa dopo il decimo reagisce: in meno di un quarto d’ora Lydiate prima e poi Roberts vanno in meta fissando temporaneamente il punteggio sul 14-6, vista anche la precisione di Halfpenny in fase di conversione. La prima frazione pare quindi scivolare verso una fine piuttosto tranquilla, quando invece i rugbysti del Sol Levante rinfiammano la contesa andando a marcare pesantemente con Yamada, e la susseguente conversione di Lotoahea, per il 14-13 che manda le contendenti al riposo.

 

La ripresa –  se possibile – è ancor più spettacolare. Halfpenny trasforma immediatamente un piazzato, che dieci minuti dopo viene seguito dalla meta di capitan Warburton; anch’essa convertita. Si va sul 24-13. Gli ospiti paiono alle corde, ma non è così. Sul ribaltamento di fronte infatti è Fukuoka a trovare subito la marcatura che riapre i giochi lanciando di fatto l’inseguimento dei nipponici. Tamura non sbaglia per il 24-20, che diventa poi 30-23 per effetto del botta e risposta al piede fra l’ala gallese e l’apertura giapponese, dove però l’indisciplina ospite viene penalizzata maggiormente con due calci piazzati contro. I Dragoni provano a respirare gestendo l’ovale. Il Giappone però non è d’accordo ed al settantatreesimo lo dimostra trovando ancora la via della meta con  Lotoahea, bravo a depositare il pallone oltre la linea. Tamura è freddissimo andando a scrivere i punti del 30-30 sul tabellone.
Il Galles non ci sta. Vuole la vittoria e costringe i rivali a difendersi e proprio all’ultimo respiro trova la vittoria: azioni da dodici fasi, si forma la ruck, il pallone esce nelle mani di Gareth Davies che in maniera precisa serve in posizione ottimale Sam Davies, il quale non ci pensa su due volte e fa partire un drop che si infila in mezzo ai pali. Il tempo è scaduto. La sfida termina 33-30.

 

Galles: 15 Liam Williams, 14 Leigh Halfpenny, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 Alex Cuthbert, 10 Gareth Anscombe, 9 Lloyd Williams, 8 James King, 7 Sam Warburton (c), 6 Dan Lydiate, 5 Alun Wyn Jones, 4 Cory Hill, 3 Samson Lee, 2 Scott Baldwin, 1 Nicky Smith
A disposizione: 16 Kristian Dacey, 17 Rhys Gill, 18 Scott Andrews, 19 Jake Ball, 20 Ross Moriarty, 21 Gareth Davies, 22 Sam Davies, 23 Keelan Giles

Marcatori Galles
Mete: Dan Lydiate(10),Jamie Roberts(22),Sam Warburton(51)
Conversioni: Leigh Halfpenny(12),Leigh Halfpenny(23),Leigh Halfpenny(52)
Punizioni: Leigh Halfpenny(42),Leigh Halfpenny(59),Leigh Halfpenny(69)
Drop: Sam Davies(79)

 

Giappone: 15 Kotaro Matsushima, 14 Akihito Yamada, 13 Timothy Lafaele, 12 Harumichi Tatekawa, 11 Kenki Fukuoka, 10 Yu Tamura, 9 Fumiaki Tanaka, 8 Amanaki Mafi, 7 Shunsuke Nunomaki, 6 Malgene Ilaua, 5 Samuela Anise, 4 Kyosuke Kajikawa, 3 Kensuke Hatakeyama, 2 Shota Horie, 1 Satoshi Nakatani
A disposizione: 16 Takeshi Hino, 17 Koki Yamamoto, 18 Heiichiro Ito, 19 Uwe Helu, 20 Shuhei Matsuhashi, 21 Yuhimaru Mimura, 22 Keisuke Uchida, 23 Amanaki Lotoahea

Marcatori Giappone
Mete: Akihito Yamada(37),Kenki Fukuoka(54),Amanaki Lotoahea(73)
Conversioni: Amanaki Lotoahea(38),Yu Tamura(56),Yu Tamura(74)
Punizioni: Yu Tamura(4),Yu Tamura(8),Yu Tamura(62)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

I campioni del mondo iniziano a mettere nel mirino i British & Irish Lions

item-thumbnail

All Blacks: lungo stop per Sam Cane

Per il capitano dei 'tuttineri', Super Rugby Aotearoa finito ed impegni estivi con gli azzurri a fortissimo rischio

item-thumbnail

British & Irish Lions, parla O’Driscoll: “Farrell? In questo momento lo terrei fuori”

La leggenda irlandese esprime il suo parere sulle possibili convocazioni del reparto trequarti della selezione d'oltremanica

item-thumbnail

Galles, Josh Navidi: orgoglio, analisi e rammarico al termine della partita contro la Francia

Il terza linea dei Dragoni fotografa il momento della sua squadra e della ricostruzione firmata da Wayne Pivac

item-thumbnail

Manu Tuilagi vuole rientrare…ballando la salsa!

Il trequarti inglese ha scelto un modo molto particolare per recuperare dall'infortunio che lo tiene fuori dallo scorso settembre