Jonah Lomu: un anno senza il rugbista più grande

Il 18 novembre 2015 Ovalia perdeva uno dei suoi uomini simbolo

jonah lomu nuova zelanda all blacks inghilterra rugby

ph. Diego Forti

Irlanda-Nuova Zelanda, per chi ha più di qualche anno ovale alle spalle e magari è neozelandese, non è una partita come le altre. Era il 27 maggio 1995 e a Johannesburg le due squadre si affrontavano nel match valido per la prima giornata del Girone C della Coppa del Mondo. Gli All Blacks uscirono vincitori con il punteggio di 43-19 grazie anche a due mete di Jonah Lomu, ragazzotto di vent’anni appena compiuti alla sua terza presenza internazionale e che nel corso di quel Mondiale si sarebbe imposto all’attenzione di tutti (nemmeno un mese più tardi ne marcherà quattro in semifinale contro l’Inghilterra). Nel corso degli anni successivi collezionerà 63 caps internazionali (l’ultima partita il 23 novembre 2002 contro il Galles a Cardiff), partendo titolare 54 volte e marcando complessivamente 37 mete (1.7 a partita).

 

Oggi, 18 novembre 2016, è il primo anniversario della morte di Jonah Lomu, scomparso lo scorso anno per un arresto cardiaco, frequente in pazienti che hanno sofferto patologie simili a quella che ha colpito il giocatore All Blacks al rene costringendolo anzitempo ad interrompere la propria carriera. Il nome di Jonah Lomu resterà per sempre scritto nella storia della palla ovale e dello sport in generale, assieme a quello di altre leggende divenute sinonimo stesso della propria disciplina.

 

Nei video qui sotto gli highlights di All Blacks-Irlanda del 1995 con le prime mete internazionali di Jonah Lomu (2:38 e 5:58) e un video tributo. A questo LINK invece la presentazione dell’ultimo libro di Marco Pastonesi, “L’Uragano Nero – Jonah Lomu, vita morte e mete di un All Black”, a lui dedicato.

 

 

https://youtu.be/SWT5I-oAVjY

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

European Onrugby Ranking: Bordeaux si prende la top5, passo in avanti del Benetton

La vittoria dei francesi nel barrage di Top14 li porta al quinto posto, così come il Racing conquista la top10. Bene anche il Benetton

15 Giugno 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Italia-Samoa, un raggio di sole nella tempesta

Quando sei dentro la tempesta, anche un solo raggio di sole dà speranza per il domani

15 Giugno 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugbymen: quando la partita non finisce al triplice fischio dell’arbitro

Nuova appuntamento con l'implacabile ironia del Paillar Athletic Club la squadra di rugby più squinternata di ovalia

14 Giugno 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

I Pumas che rovinarono la festa alla Francia

Il cammino dei francesi alla Rugby World Cup del 2007 era già stato disegnato nei minimi dettagli. E, come tutte le cose già progettate, non andrà com...

14 Giugno 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

European Onrugby Ranking: gli Exeter Chiefs irrompono sul podio. Benetton, leggero passo indietro

Balzi in avanti Glasgow Warriors e Pau. Stabili le Zebre

11 Giugno 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dal 10 all’11 giugno

Partite in diretta dalla Rainbow Cup e dal Super Rugby TransTasman, che chiudono le loro regular season e si preparano alle finali

10 Giugno 2021 Terzo tempo