La missione impossibile di Cheika: riportare Beale in Australia

Il ct wallabies proverà a convicncere il giocatore a lasciare gli Wasps già a giugno. Per Toomua stop di sei mesi

ph. Andrew Boyers/Action Images

ph. Andrew Boyers/Action Images

Speranze non ce ne sono moltissime ma Michael Cheika ci proverà lo stesso a convincere Kurtley Beale a tornare in patria già alla fine della stagione in corso. A sostenerlo la stampa down under. Il trequarti ha firmato un ricchissimo contratto con gli Wasps che scadrà a giugno del 2018, un accordo che lo rende indisponibile o quasi per la nazionale australiana ma che avrebbe una clausola di “liberazione” che il giocatore può esercitare al termine del primo anno. Beale dovrebbe tornare in campo nelle prossime settimane dopo un infortunio al ginocchio che lo sta tenendo fermo da maggio. Va sottolineato che l’utility back ha già il requisito dei 60 caps che lo rende eleggibile secondo la cosiddetta “Giteau law”, ma il ct wallabies preferirebbe averlo in patria per gestirlo al meglio.

 

Intanto, sempre dall’Inghilterra, arriva una brutta notizia per un altro australiano, Matt Toomua: il centro oggi in forza ai Tigers di Leicester si è infortunato a un ginocchio nel corso della partita di Champions Cup con il Racing 92 e dovrà stare fermo per circa sei mesi: per lui stagione finita, o quasi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro

item-thumbnail

British & Irish Lions: fra il pareggio con gli All Blacks e l’incertezza degli Springboks

La selezione d'Oltremanica ricorda lo storico match provando a proiettarsi verso l'anno prossimo