RWC 1995 e foodgate, Steyn ribadisce: gli All Blacks furono intossicati

L’allora capo della sicurezza di Nelson Mandela si trova in Nuova Zelanda. E parla anche di scommettitori…

Springboks 1995 (ph. Chris Lobina/Action Images)

ph. Chris Lobina/Action Images

Rory Steyn, capo della sicurezza del presidente sudafricano Nelson Mandela ai tempi della RWC 1995, è tornato a parlare del foodgate che potrebbe aver coinvolto gli All Blacks pochi giorni prima della finale irida. Steyn già ne ha parlato nel 2000, quando uscì il libro One step behind Mandela  in cui la guardia del corpo già affermava della presunta azione ai danni dei kiwi. In questi giorni Steyn si trova in Nuova Zelanda per una serie di conferenze in cui parla del suo lavoro al fianco di Madiba ed è tornato sulla questione.

 

Gli All Blacks sarebbero diventati un facile bersaglio nel momento in cui avrebbero deciso di avere un menù diverso dal resto degli ospiti dell’hotel, poiché tormentati dall’idea che qualcuno potesse alterare il loro cibo. “Sono stati avvelenati il giovedì prima della finale – spiega Steyn intervistato da stuff.co.nz Circa due terzi della squadra era malata. […] Non penso fosse il cibo, ma il caffè e il tè e perfino l’acqua. So quello che ho visto… Un gruppo di ragazzi sdraiato sul pavimento che stava male”. Le motivazioni (e quindi i colpevoli) sarebbero da ricercare in chi gestiva i flussi di scommessa, che avevano intenzione di favorire gli Springboks padroni di casa. E proprio nelle scorse ore dalle stesse pagine digitali ha ricostruito la vicenda anche il seconda linea All Blacks Robin Brooke: “Qualcosa è accaduto, questo è certo. Del resto, il 90% della squadra era malmessa. Ma sulle cause, nessuno può esserne certo. Ciò che è sicuro è che non stavamo bene. Il mio compagno di stanza vomitò tutta la notte, andammo a vedere un film e Richard Loe dovette rientrare per lo stesso motivo”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Africa Cup: in 4 per un posto alla Rugby World Cup

Iniziata la competizione che assegna una piazza al mondiale nel girone dell'Italia, Namibia favorita

3 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Dopo la squalifica, la Spagna accusa la Romania: scoppia il “caso Tomane”

Un caso molto simile a quello Van den Berg potrebbe riaprire i giochi per la Federazione iberica

2 Giugno 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: l’Italia ha scelto la sede del suo ritiro. Sarà Bourgoin-Jallieu

La cittadina francese sarà la base operativa degli Azzurri nel torneo iridato

1 Giugno 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Per le qualificazioni alla Rugby World Cup Tonga chiama Folau e tre ex All Blacks

I pacifici sfruttano la nuova regola sul cambio di casacca e si riempiono di talento, rilanciandosi per lo sbarco in Francia

27 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Clara Munarini arbitrerà nella prossima Rugby World Cup in Nuova Zelanda

La direttrice di gara parmigiana entra nel panel delle nove che guideranno i match del prossimo evento iridato femminile

26 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Eddie Jones: “Felice di lavorare a fianco del mio successore durante la Rugby World Cup 2023”

La Federazione Inglese vorrebbe provare a ripetere l'esperimento fatto dalla Francia con Galthiè

18 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023