Sei Nazioni: Francia-Inghilterra, “le crunch” porterà il Grande Slam?

Inglesi che hanno già vinto questa edizione 2016, ma vogliono anche il Grande Slam. Ma la Francia…

ph. Dylan Martinez/Action Images

ph. Dylan Martinez/Action Images

L’Inghilterra arriva a parigi con il titolo di vincitrice del Sei Nazioni già in tasca, ma cerca il suo 13° Grande Slam, il primo dal 2003. Una ciliegina sulla torta fortissimamente voluta dal neo-ct Eddie Jones, che davvero non poteva iniziare meglio la sua avventura alla guida della nazionale con la rosa rossa sul petto. Marler è spedito in panchina, dentro Mako Vunipola dal primo minuto, Care titolare con la maglia numero 9.
La Francia cerca una vittoria importante che renderebbe un po’ più dolce un Sei Nazioni decisamente di transizione, e battere l’Inghilterra significherebbe agguantare verosimilmente il terzo posto, miglior risultato dei galletti da quattro anni in qua. Guy Novés ha deciso una nuova terza linea, Spedding estremo e Trinh-Duc all’apertura.
Appuntamento con “Rugby Social Club”, condotto da Daniele Piervincenzi con Paul Griffen e Mauro Bergamasco, a partire dalle 20.40 (calcio d’inizio fissato alle 21.00). Diretta TV in chiaro su DMAX (canale 52) e in live streaming su DPLAY www.eurosport.com.

 

Francia: 15 Scott Spedding, 14 Wesley Fofana, 13 Gaël Fickou, 12 Maxime Mermoz, 11 Virimi Vakatawa, 10 François Trinh-Duc, 9 Maxime Machenaud, 8 Loann Goujon, 7 Bernard le Roux, 6 Damien Chouly, 5 Yoann Maestri, 4 Alexandre Flanquart, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Jefferson Poirot
Riserve: 16 Camille Chat, 17 Uini Atonio, 18 Xavier Chiocci, 19 Paul Jedrasiak, 20 Wenceslas Lauret, 21 Sébastien Bézy, 22 Jules Plisson, Maxime Médard

 

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Anthony Watson, 13 Jonathan Joseph, 12 Owen Farrell, 11 Jack Nowell, 10 George Ford, 9 Danny Care, 8 Billy Vunipola, 7 James Haskell, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley (c), 1 Mako Vunipola
Riserve: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Joe Marler, 18 Kieran Brookes, 19 Joe Launchbury, 20 Jack Clifford, 21 Ben Youngs, 22 Manu Tuilagi, 23 Elliot Daly

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Irlanda: nel rinnovo dei contratti il simbolo di un ricambio generazionale soft

Sexton, O'Mahony, Henderson e Healy hanno tutti e quattro prolungato il contratto con la federazione

item-thumbnail

Sei Nazioni: “Nessun protocollo sanitario è stato violato dai Bleus”

Si chiude il caso legato al focolaio francese dopo l'incontro tra Bernard Laporte e il Ministro dello Sport del paese transalpino

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: squalifica e (quasi) fine del torneo per Adam Hastings

L'apertura di Glasgow, pronta al ritorno sul proscenio internazionale, paga a caro prezzo il rosso ricevuto lo scorso weekend nel Pro14

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: tegola Inghilterra, Courtney Lawes sarà out per 12 settimane

L'avanti ha riportato un brutto infortunio nella zona alta del suo corpo. Eddie Jones in difficoltà in seconda/terza linea

item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV più “anziano” di sempre con tanti azzurri

Una formazione praticamente imbattibile, che comprende tanti super campioni del recente passato. Metà mischia e numero 10 vestono la maglia azzurra.