Sudafrica, dopo Meyer: Rassie Erasmus coach ad interim?

La SARU starebbe valutando l’ipotesi di un traghettatore prima di iniziare un progetto a lungo termine

ph. Action Images

ph. Action Images

Dopo la fine della gestione Meyer la federazione sudafricana è alla ricerca del suo successore sulla panchina Springboks. Secondo Netwerk24 la SARU starebbe prendendo in considerazione l’ipotesi di affidare la squadra ad un traghettatore ad interim con cui condurre la finestra internazionale di giugno, probabilmente perché un nome forte su cui costruire un progetto di più anni ancora manca. In questo caso il candidato sarebbe Rassie Erasmus, ex giocatore Springboks e al momento a capo della SARU’s Mobi-Unit che mette a disposizione delle province allenatori e tecnici e che comprende, tra gli altri, Pieter de Villiers, Jacques Nienaber, Louis Koen e Johann van Graan.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Quattro stelle di Tolone per i Barbarians

Inizia a definirsi la squadra per la sfida all'Inghilterra XV del 2 giugno prossimo, in cui ci sarà anche l'esordio delle ragazze

item-thumbnail

E se fosse Warren Gatland il nuovo allenatore della Francia?

Il tecnico neozelandese è ambito da molte squadre fra cui anche i Bleus, che intanto pensano a O'Gara per la RWC

item-thumbnail

British & Irish Lions: la scelta del prossimo tecnico passa del Sei Nazioni, ma attenzione a Hansen

Gatland, Schmidt e Jones sono in lizza. All'orizzonte però ci potrebbe essere un clamoroso accordo col tecnico degli All Blacks

item-thumbnail

Americas Rugby Championship: l’Argentina XV fa en plein

Grande Slam per la seconda selezione argentina, che ha battuto nettamente il Cile nell'ultima giornata del torneo delle Americhe

item-thumbnail

La partita più importante nella storia del rugby olandese

Sabato si gioca la partita decisiva del Rugby Europe Trophy, seconda divisione dell'ovale europeo fuori dal Sei Nazioni