L’Inghilterra e il rebus capitano: Dylan Hartley non convince Martin Johnson

Il coach che ha lanciato il tallonatore in nazionale non vede di buon occhio la possibile scelta di Eddie Jones

ph. Andrew Couldridge/Action Images

ph. Andrew Couldridge/Action Images

Eddie Jones diramerà le sue prime convocazioni da ct dell’Inghilterra nella giornata di mercoledì 13 gennaio. Tra le tante discussioni del caso, a tenere banco è soprattutto la questione legata al futuro capitano del XV della Rosa, che potrebbe non essere più Chris Robshaw dopo le tante critiche ricevute alla Coppa del Mondo. Una delle soluzioni sul taccuino dell’australiano risponderebbe al nome di Dylan Hartley (tra i papabili c’è anche Launchbury), ma sul tallonatore di Northampton pende la spada di Damocle di una condotta non proprio impeccabile (per usare un eufemismo) nel corso della carriera, in cui ha raccolto finora ben 54 settimane di squalifiche. Ed un invito per Eddie Jones a rivedere le sue idee arriva direttamente da uno che l’Inghilterra l’ha guidata anche alla vittoria di una Coppa del Mondo, ovvero Martin Johnson.

Interrogato sui problemi disciplinari del 28enne, l’ex seconda linea ha risposto al Guardian: “Probabilmente è un problema, no? Dylan non sta giocando con il suo club. So che ha avuto un infortunio nel weekend, ma in precedenza è stato spesso in panchina” –  ha dichiarato l’ex coach dell’Inghilterra, che ha fatto esordire il giocatore nel 2008 durante il suo mandato – “Non avevamo considerato Hartley come capitano: c’erano giocatori più esperti. Non l’ho visto in quel ruolo ed avere quel tipo di responsabilità, un tallonatore ne ha già abbastanza sul piatto. Non volevamo sovraccaricarlo fino a quel punto. La fascia di capitano è importante per i media, ma è necessario un gruppo di giocatori di alto livello per portare avanti le cose”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles

item-thumbnail

Test Match Autunniali: L’Australia sfiderà una squadra di Premiership a novembre

Una selezione di Wallabies darà il via al tour europeo

item-thumbnail

Sam Cane si ritira dal rugby internazionale: non farà più parte degli All Blacks

L'avanti chiuderà la sua esperienza alla fine del 2024

item-thumbnail

Galles: un’assenza e un ritorno di peso in vista dei test match estivi

Due degli uomini più influenti del pack ritornano a disposizione, ma non mancano le defezioni