Michele Rizzo, ad andare ko sono i legamenti: 6/8 mesi di stop

Per il pilone azzurro dei Tigers c’è una lesione del legamento crociato anteriore ed uno stiramento del collaterale mediale

Michele Rizzo

E’ più grave del previsto l’infortunio occorso a Michele Rizzo nel corso di Irlanda-Italia di domenica. Il comunicato FIR:

 

Il pilone della Nazionale Italiana Rugby e dei Leicester Tigers Michele Rizzo è stato sottoposto oggi a risonanza magnetica al ginocchio sinistro a seguito dell’infortunio riportato domenica a Londra contro l’Irlanda nella terza giornata della Rugby World Cup.

L’esame strumentale ha evidenziato una lesione del legamento crociato anteriore – giá operato nel 2002 – ed uno stiramento del collaterale mediale.

Nei prossimi giorni l’atleta verrà sottoposto ad intervento chirurgico di ricostruzione del crociato anteriore.
I tempi di recupero sono stimati in sei/otto mesi.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I Cheetahs hanno annunciato l’ingresso di Franco Smith nello staff tecnico dell’Italia

Il ritorno del coach sudafricano è praticamente certo: sarà uno dei tecnici che lavorerà con Conor O'Shea dall'1 gennaio 2020

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, verso la Rugby World Cup 2019: i 39 convocati per il primo raduno a Pergine Valsugana

Conor O'Shea conferma la prima lista di giocatori scelti. Al momento però dovrà fare a meno dei giocatori che militano all'estero

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Luke McLean si è ritirato dal rugby

L'italo-australiano ha giocato 89 partite con la maglia della nazionale italiana tra il 2008 e il 2017

10 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il Test Match agostano contro la Russia si disputerà a San Benedetto del Tronto

La seconda sfida di preparazione al mondiale nipponico andrà in scena nelle Marche, il 17 agosto

8 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Italia: i convocati per il primo raduno premondiale

Conor O'Shea ha scelto un gruppo che sarà formato da 44 giocatori, tra cui figura anche Leonardo Ghiraldini

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby, le convocazioni premondiali: una analisi

Uno sguardo alle scelte fatte da Conor O'Shea e qualche considerazione su quelle che dovrà compiere

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale