Test Match: l’Irlanda passeggia a Cardiff, Galles battuto 35-21

Al Millennium gli ospiti marcano cinque mete. I Dragoni, molli in difesa, accorciano nel finale

ph. Rebecca Naden/Action Images

ph. Rebecca Naden/Action Images

Dopo otto minuti di bel gioco, in cui l’Irlanda trova metri in una difesa che da subito appare sotto pressione, Heaslip schiaccia alla bandierina in netta superiorità. Al minuto ’22 arriva la seconda meta con Cave, che direttamente da prima fase va oltre infilandosi tra i trequarti di casa che comunicano male. Alla mezzora, dopo bel contrattacco iniziato da Walker, direttamente a prima fase Trimble impatta alla grande proprio sull’ala gallese che riceve un brutto passaggio, Earls raccoglie, corre e schiaccia la terza meta dei suoi. Dopo il restart, su azione simile Trimble allunga al piede il brutto passaggio di Hibbard, e ci vuole una grande corsa di Scott Williams per evitare un’altra marcatura irlandese. Prima della fine del tempo il tallonatore gallese si fa perdonare, marcando su giocata da touche ai cinque con finta maul e gioco sul lato corto. L’Irlanda è già negli spogliatoi, il Galles la incorna e Amos in chip lancia Walker: raccolta e gesto tecnico superbo per schiacciare, ma non c’è la meta. I primi quaranta si chiudono così sul 25-7 Irlanda.

 

L’avvio di ripresa del Galles è da dimenticare. Giallo a Moriarty per braccio aperto su Zebo, entrato per Trimble a fine primo tempo, e poi meta alla bandierina della stessa ala irlandese. Al minuto ’53 arriva la meta di Felix Jones, dopo un multifase in cui la difesa gallese neanche ci prova. Il Galles si butta in avanti a testa bassa, ma Day perde palla a contatto. Scott Williams esce per un problema alla caviglia. A dieci dal termine Tipuric riduce lo scarto. Nel finale orologio fermo per l’infortunio di O’Donnell, poi all’ultimo la meta di Cuthberth. Finisce 35-21 per l’Irlanda.

 

Galles: 15 Hallam Amos, 14 Alex Cuthbert, 13 Tyler Morgan, 12 Scott Williams (c), 11 Eli Walker, 10 James Hook, 9 Mike Phillips, 8 Dan Baker, 7 Justin Tipuric, 6 Ross Moriarty, 5 Dominic Day, 4 Jake Ball, 3 Aaron Jarvis, 2 Richard Hibbard, 1 Nicky Smith.
Riserve: 16 Rob Evans, 17 Kristian Dacey, 18 Scott Andrews, 19 James King, 20 Taulupe Faletau, 21 Lloyd Williams, 22 Gareth Anscombe, 23 Matthew Morgan.

Marcatori Galles
Mete: Hibbard (36), Tipuric (70), Cuthberth (80)
Conversioni: Hook (36), Anscombe (70, 80)
Punizioni:

 

Irlanda: 15 Felix Jones, 14 Andrew Trimble, 13 Keith Earls, 12 Darren Cave, 11 Fergus McFadden, 10 Paddy Jackson, 9 Eoin Reddan, 8 Jamie Heaslip (c), 7 Tommy O’Donnell, 6 Jordi Murphy, 5 Donnacha Ryan, 4 Iain Henderson, 3 Mike Ross, 2 Richardt Strauss, 1 Jack McGrath
Riserve: 16 Rory Best, 17 Dave Kilcoyne, 18 Michael Bent, 19 Dan Tuohy, 20 Chris Henry, 21 Kieran Marmion, 22 Ian Madigan, 23 Simon Zebo

Marcatori Irlanda
Mete: Heaslip (8), Cave (22), Earls (29), Zebo (47), Jones (53)
Conversioni: Jackson (22, 30)
Punizioni: Jackson (18, 33)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

I campioni del mondo iniziano a mettere nel mirino i British & Irish Lions

item-thumbnail

All Blacks: lungo stop per Sam Cane

Per il capitano dei 'tuttineri', Super Rugby Aotearoa finito ed impegni estivi con gli azzurri a fortissimo rischio

item-thumbnail

British & Irish Lions, parla O’Driscoll: “Farrell? In questo momento lo terrei fuori”

La leggenda irlandese esprime il suo parere sulle possibili convocazioni del reparto trequarti della selezione d'oltremanica

item-thumbnail

Galles, Josh Navidi: orgoglio, analisi e rammarico al termine della partita contro la Francia

Il terza linea dei Dragoni fotografa il momento della sua squadra e della ricostruzione firmata da Wayne Pivac

item-thumbnail

Manu Tuilagi vuole rientrare…ballando la salsa!

Il trequarti inglese ha scelto un modo molto particolare per recuperare dall'infortunio che lo tiene fuori dallo scorso settembre