IDP Italian Classic e New Zealand Invitation, un match per ricordare Jerry Collins

All’Arena Civica vince la selezione con ex All Blacks, Maori ed isolani. Momenti di grande emozione prima dell’inizio del match

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Gli IDP Italian Classic escono sconfitti con il risultato di 26-19 dalla sfida dell’Arena Civica di Milano contro i New Zealand Invitation XV, giocata nel pomeriggio di sabato 13 giugno. La pioggia e il campo scivoloso hanno reso difficili le manovre delle squadre, a discapito del gioco arioso e alla mano. L’incontro si è fatto allora apprezzare per l’intensità dei placcaggi e dello scontro fisico nella collisione, dove la selezione ha avuto la meglio sugli ex Azzurri. Momenti di grande emozione durante la Haka dedicata a Jerry Collins, ricordato con uno striscione a bordo campo, e in cui onore i New Zealand Invitation non hanno usato la maglia numero 8. Collins avrebbe dovuto guidare la squadra proprio nel match di Milano. In campo tanti monumenti azzurri: tra gli altri Fabio Ongaro, Salvatore Perugini, Paul Griffen, Ramiro Pez e Denis Dallan.

Il primo tempo si è chiuso con gli ex Azzurri sotto 14-12 frutto di due mete a testa (per i tutti neri doppia di Reihana), mentre nella ripresa gli ospiti hanno trovato due mete dopo buone manovre multifase. La meta di Cipolla, in extremis, ha chiuso la contesa sul 26-19. Prima degli ex internazionali in campo Libera Rugby, prima squadra gay-friendly d’Italia, sconfitta dal XV Ambrosiano. Sugli spalti presenti 1500 spettatori, il ricavato in beneficenza alla Federazione Italiana Epillesie.

 

Marcello Cuttitta, Presidente degli IDP Italian Classic: “Spiace il risultato, ma l’intento di dare un aiuto concreto e portare il grande rugby all’Arena Civica di Milano è stato raggiunto. Ringraziamo tutti coloro che hanno permesso di rendere possibile questo evento”.

 

IDP Italian Classic: Mauro Vaghi, Salvatore Perugini, Enrique Podestà, Enrico Pavanello, Jaco Erasmus, Riccardo Bergamin, Daniel Stead, Paul Griffen, Gerard Fraser, Denis Dallan, Pablo Canavosio, Marius Goosen, Luca Martin, Ramiro Pez, Ramiro Cassina, Fabio Berzieri, Fabio Ongaro, Lisandro Villagra, Fabio Faggiotto, Salvatore Cipolla, Gert Peens, Daniele Pallaro.

New Zealand Invitation XV: Joe McDonnel, John Akurangi, Jeremy Tomuli, Viliami Vaki, Danny Badham, Harley Marray, Simon Hafoka, Daniel Browne, Massey Tuakaraina, Nick Little, Monoa Satala, Troy Nathan, Norman Berryman, Jesse Leota, Bruce Reihana, Mike Umanga, Billy Ngawini, Regan Sue, Lester Keer, Aaron Greegs, Vic Ball, Martin Jehnsen

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: italiane in discesa, Bordeaux vola

Agen lascia l'ultimo posto. Impennata Wasps

25 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Inghilterra: Danny Cipriani racconta la sua depressione

Il mediano di apertura inglese ha raccontato di aver pensato al suicidio, e di essere stato a un passo dal comprare un'arma per farla finita

24 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Fino in Russia con l’ovale: un giovane trentino con l’under 20 degli Orsi

Andrea della Sala, pilone 19enne del Rugby Trento, convocato dalla Russia under 20 grazie alla doppia cittadinanza

21 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: Leinster in testa, Tolosa perde il podio. Italiane stabili

Scivolano indietro invece i Cardiff Blues che perdono sei posizioni

20 Febbraio 2020 News
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming dal 20 al 23 febbraio

Turno importante per Zebre e Treviso, impegnate contro Munster e Cardiff. Come seguirli e non perdersi nessuna sfida ovale

19 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Inghilterra: Andy Hancock ha passato il pallone

Nel Cinque Nazioni 1965 segnò una delle più belle mete della storia del Torneo, salvando Twickenham dalla vittoria scozzese

19 Febbraio 2020 Terzo tempo