La corsa alla panchina francese perde un po’ di candidati

Gonzalo Quesada, Laurent Labit e Laurent Travers hanno fatto sapere che non diventeranno ct

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Dalla città di Parigi arrivano oggi un po’ di notizie che sfoltiscono un po’ la concorrenza nella corsa alla panchina della nazionale francese del dopo Mondiale. Il primo a far sapere che non sarà il ct che sostituirà Philippe Saint-André è stato Gonzalo Quesada, già nello staff tecnico blues con Lievremont e che ora guida lo Stade Francais di Sergio Parisse: “Ci ho pensato ma sono concentrato nel mio lavoro con il club, che pure mi avrebbe appoggiato. E poi ci sono molti altri allenatori che meritano questa occasione”.
Qualche ora è dalla sponda Racing Metro arriva il “no” di Laurent Labit e Laurent Travers: “Siamo venuti al Racing per lavorare sul lungo periodo – hanno detto i due allenatori – Rispetteremo il nostro impegno preso con il presidente Lorenzetti e la società”.
Come è noto chi volesse guidare la panchina dei galletti deve far pervenire la sua candidatura alla FFR entro sabato 25 aprile.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Nuovo avversario autunnale per la Scozia, che giocherà 4 test match

I Dark Blues apriranno Murrayfield anche il 30 ottobre per ricevere la visita di Tonga, formazione che potrebbero ritrovare al mondiale

item-thumbnail

Ufficiale: gli All Blacks giocheranno cinque partite in autunno

Il 23 ottobre la Nuova Zelanda ha aggiunto al suo calendario un match contro gli Stati Uniti, poi ci sarà spazio anche per l'Italia

item-thumbnail

I Lions e il ritorno di fiamma degli Springboks: “Sappiamo che arriveranno forte”

Maro Itoje e Warren Gatland hanno parlato della preparazione al secondo test della serie

item-thumbnail

La formazione del Sudafrica per il secondo test con i Lions

Tre cambi nella formazione che affronterà i Lions nel secondo match della serie, due nuovi innesti anche in panchina

item-thumbnail

Lions: tre cambi nella formazione di Warren Gatland per gara 2

Le scelte dell'ex Galles, per una sfida che può già decidere la serie

item-thumbnail

Quade Cooper si unisce al raduno dell’Australia

L'apertura si unisce al gruppo di Dave Rennie, in teoria come "training player", ma sarà comunque a disposizione in caso di necessità