Champions Cup: una domenica a Parigi, c’è Racing Metro-Benetton Treviso

Alle 18 e 30 (diretta su SkySport) i ragazzi allenati da Umberto Casellato sono attesi da una sfida davvero dura

ph. Alfio Guarise

ph. Alfio Guarise

A Treviso, a fine ottobre, il Racing Metro si impose contro il XV di Casellato facendo parecchia fatica, più di quanto probabilmente i transalpini avessero preventivato. Questa sera a Parigi (ore 18 e 30, diretta tv su Sky) si gioca il ritorno e la squadra veneta che sta ricostruendosi una identità e un morale messo a durissima prova dal mese di dicembre. Gara difficilissima ma l’umore nella squadra è buono, come a OnRugby ha confermato il mediano di mischia Edoardo “Ugo” Gori: “La nostra mentalità è cambiata, dopo un periodo davvero difficile. La batosta di Northampton ha abbassato la nostra fiducia e dato un brutto colpo a livello psicologico. La doppia vittoria con le Zebre ci ha aiutato, stiamo facendo allenamenti di qualità e nella seconda parte di campionato ci toglieremo delle soddisfazioni.
Ora contro il Racing è importante non riperdere la fiducia acquisita in questi mesi, dobbiamo scendere in campo per fare risultato: sarà un’importante prova di maturità”.

 

Anche il presidente biancoverde Amerino Zatta è sulla stessa linea d’onda. Ecco quello che ci ha detto: “Le due vittorie contro le Zebre sono certamente una buona svolta dopo un avvio che era prevedibile sarebbe stato difficoltoso. Nelle ultime due-tre settimane abbiamo cercato di trovare la quadra, e il duro lavoro ci sta dando ragione. Ora però arriva forse la più difficile partita della stagione. Andiamo a Parigi contro il Racing, che deve non solo trovare la vittoria ma anche marcare il più possibile. Un buon esame”.

 

Racing Metro: 15 Benjamin Lapeyre, 14 Juan Imhoff, 13 Casey Laulala, 12 Henry Chavancy, 11 Marc Andreu, 10 Benjamin Dambielle, 9 Maxime Machenaud, 8 Antonie Claassen, 7 Bernard Le Roux, 6 Wenceslas Lauret, 5 Francois van der Merwe, 4 Luke Charteris, 3 Brian Mujati, 2 Dimitri Szarzewski (c), 1 Eddy Ben Arous.
Riserve: 16 Virgile Lacombe, 17 Julien Brugnaut, 18 Walter Desmaison, 19 Tomas Lavinini, 20 Juandre Kruger, 21 Camille Gerondeau, 22 Mike Phillips, 23 Yoan Audrin.

 

Benetton Treviso: 15 Angelo Esposito, 14 Simone Ragusi, 13 Michele Campagnaro, 12 Enrico Bacchin, 11 Andrea Pratichetti, 10 Joe Carlisle, 9 Edoardo Gori, 8 Francesco Minto, 7 Alessandro Zanni, 6 Meyer Swanepoel, 5 Marco Fuser, 4 Antonio Pavanello (c), 3 Rupert Harden, 2 Albert Alfred Anae, 1 Matteo Zanusso.
Riserve: 16 Amar Kudin, 17 Josè Francisco Novak, 18 Cosma Garfagnoli, 19 Tomas Vallejos, 20 Mathew Henry Luamanu, 21 Marco Barbini, 22 James Ambrosini, 23 Alberto Lucchese.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, le parole di Lamaro e Lucchesi dopo la vittoria su Glasgow

I due giocatori del Benetton commentano il successo ottenuto contro Glasgow

item-thumbnail

URC, Leonardo Marin di nuovo a tempo scaduto: Benetton batte Glasgow 19-18

Dopo il drop allo scadere con Edimburgo il numero 10 decide a tempo scaduto anche la gara contro l'altra formazione scozzese

item-thumbnail

URC: la presentazione di Benetton-Glasgow Warriors

Gara importante per i Leoni, che puntano al sorpasso in classifica e a difendere il loro campo contro dei Warriors infarciti di nazionali scozzesi

item-thumbnail

Benetton: la formazione dei leoni per la sfida contro i Glasgow Warriors

Possibile debutto dalla panchina per Alessandro Garbisi. Assente all'apertura Albornoz

item-thumbnail

Benetton, Lamaro: “Pronti per Glasgow. Dobbiamo imparare dalle ultime tre gare per gestire meglio i momenti”

Il flanker azzurro ha parlato a Ben TV, a due giorni dal ritorno in campo dei leoni dopo un mese di pausa

item-thumbnail

Dove e quando si vede il Benetton contro i Glasgow Warriors, in tv e streaming

I dettagli per seguire la partita dei Leoni a Monigo