Rugby World Classic 2014, l’Italia lotta ma vince il Sudafrica

Buona prova degli ex azzurri, che cedono 21-7. In metà Dellape, Man of the Match Bergamin

ph. Sebastiano Pessina

Inizia con una sconfitta a testa alta l’avventura degli Italian Classic al Rugby World Classic 2014. Ad Hamilton, capitale delle Isole Bermuda dove si tiene ogni anno la manifestazione, la squadra allenata da Marcello Cuttitta, che riunisce gli ex giocatori azzurri, è stata sconfitta dal Sudafrica con il punteggio di 21-7. I Classic Springboks sono tra i favoriti alla vittoria finale, e schierano, tra gli altri, Percy Montgomery.
Gli ex Azzurri, che sono scesi in campo con Ongaro, Perugini e Nieto in prima fila, hanno retto bene il confronto, ma la maggiore solidità avversaria ha avuto la meglio. Sul 14-7, dopo la meta di Santiago Dellape, hanno pure avuto l’occasione di pareggiare ma la marcatura non è arrivata dopo un bel break da touche di Bergamin, sostenuto da Pez in offload. Per gli Springboks sono andati in meta Stefan Terblanche (ex Ulster e Ospreys), Egon Seconds (ex Stormers) e Marc Watson (ex Lions), e tutte e tre le mete sono state convertite (due da Montgomery e una da  Delarey Du Preez, ex Gloucester).

 

L’Italia è ora nella parte Plate del torneo, e sfiderà mercoledì nel tardo pomeriggio (in Italia sarà mezzanotte e mezza) gli Stati Uniti, a loro volta nettamente sconfitti dai Classic Lions (56-7).
Queste le parole di coach Cuttitta: “Abbiamo affrontato alla pari una formazione di enorme spessore. Ora sotto con gli Stati Uniti, match che dobbiamo portare a casa”. Piccola consolazione: il Man of the Match è stato assegnato al terza linea del Cus Verona (Serie A) Riccardo Bergamin.

 
Italian Classic: Ongaro, Perugini, Nieto, Delappe, Podesta, Birtig, Bergamin, Palmer, Martin, Pez, Ceppolino, Goosen, Stanojievic, Baroni, Fraser.
Riserve: F Berzieri, G Balasso, R Cassina, S Saviozzi, P Baratella, F Marango, F Girogerini, F Faggiotto, M Cuttitta.
Sudafrica: R Kempston; S Terblanche, E Seconds, F Welsh, G Esterhuizen; R Gerber, N Jordaan; K Lensing, D du Preez, A Human, R Strudwick, H Louw, W van Heerden, C van Rensberg, J Boer.
Riserve: N Breedt, B Pinock, N Cole, D Heidtmann, J van den Berg, M Watson, R Nutt.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton sale in Top 15

I biancoverdi risalgono ancora grazie alla sesta vittoria consecutiva

25 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton risale ancora

Edimburgo e Bulls salgono , crollano Clermont e Sale dopo il terzo turno di Challenge e Champions Cup

18 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

I fratelli Paolo e Alessandro Garbisi si raccontano a vicenda

In una lunga doppia intervista a Rugby World, i due mediani azzurri hanno raccontato il loro rapporto e il loro percorso rugbistico

12 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

Dietro le quinte dei BaaBaas con il documentario Being Barbarians

La produzione video di RugbyPass ritrae la squadra ad inviti nei momenti più importanti e irriverenti della loro attività

11 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il Benetton risale tra i grandi, e supera proprio Ulster

I biancoverdi guadagnano tante posizioni nella nostra graduatoria

10 Gennaio 2023 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: il 2023 riparte dal Leinster

Le prime tre dei principali campionati nelle prime tre posizioni della classifica

3 Gennaio 2023 Terzo tempo