Rugby World Classic 2014: Perugini ed Ongaro tra i convocati

Tanta esperienza e moltissimi caps nel gruppo scelto da Cuttitta e Moretti. Presenti Perugini e Ongaro

ph. Sebastiano Pessina

I selezionatori della società Rugby Italian Classic XV Marcello Cuttita e Andrea Moretti hanno reso nota la lista di giocatori convocati per il Rugby World Classic 2014, il Mondiale riservato agli ex giocatori della Nazionale che ogni anno si tiene alla isole Bermuda. Due nomi spiccano su tutti, quelli di Salvatore Perugini e Fabio Ongaro. 

 

Perugini, 83 caps in azzurro di cui 9 al Mondiale e 46 al Sei Nazioni, vanta una lunga carriera di club, conclusa la scorsa stagione con la franchigia delle Zebre. Ha indossato anche la maglia di Bayonne ma soprattutto Tolosa, il club più vincente della storia del rugby francese.  Due presenze in meno con la Nazionale (81) per Fabio Ongaro, che a livello di club ha totalizzato 83 presenza nel massimo campionato inglese con i Saracens, e che fino a settembre 2014 ha ricoperto il ruolo di team Manager delle Zebre.
Tra gli avanti, presenti anche il seconda linea Santiago Dellapè, che con l’Italia è sceso in campo 64 volte di cui 6 alla Rugby World Cup, le terze linee Aaron Persico (56) e Mark Giacheri (48) e il pilone Carlos Nieto (34). Tra i trequarti, convocati l’estremo/apertura Ramiro Pez (40), il centro Luca Martin (38), le ali  Marko Stanojevic (7) e Marco Baroni (6), e l’ex Calvisano Gerard Fraser. Ci sarà inoltre una vecchia conoscenza del rugby italiano, quel Marius Goosen bandiera della Benetton Treviso, e che da molti anni siede come vice allenatore proprio sulla panchina della squadra veneta, che ha guidato anche da head coach nell’ultima parte della stagione 2013/14.

 

Il primo match è in programma domenica 9 novembre contro i Classic Springboks, “squadra molto competitiva ma che lascia giocare, quindi non impossibile da sconfiggere”, avverte Cuttitta. Il cammino proseguirà poi contro gli Stati uniti o contro i Classic Lons, già sconfitti a maggio a Piacenza.  Tra i giocatori avversari presenti, Mike Tindall, Dan Parks, Felipe Contepomi e Percy Montgomery. Dopo alcuni anni di assenza ci sarà urela Nuova Zelanda, guidata dal 50 volte All Blacks Reuben Thorne.

Abbiamo cercato di selezionare una squadra il più competitiva possibile”, ha dichiarato il Presidente Marcello Cuttitta. “Nelle ultime tre stagioni siamo stati invitati, mentre per riconfermare la nostra partecipazione a partire dalla prossima edizione bisognerà arrivare almeno al quinto posto, e quello è il nostro obiettivo. Ringrazio fin da ora tutti gli sponsor che ci sostengono e che ci hanno permesso di essere presenti a questo importantissimo evento, che come sempre vogliamo onorare al meglio”.

 

Quest’anno poi la partecipazione si arricchisce di un ulteriore significato. Come sempre quando scendono in campo gli Italian Classic l’istanza solidale non manca mai. Alle Isole Bermuda giocatori e staff si impegneranno nella promozione e nella vendita di un basco con il logo della società, il cui ricavato sarà devoluto alla ONLUS Dynamo Camp, Associazione attiva nel campo della solidarietà sociale e di cui Giuseppe Balasso, co-fondatore degli Italian Classic, è Ambasciatore.

 

Italian Classic: Salvatore Perugini, Fabio Ongaro, Carlos Nieto, Santiago Dellapè, Mark Giacheri, Aaron Persico, Stefano Saviozzi, Gerard Fraser, Marko Stanojevic, Sandro Ceppolino, Marco Baroni, Ramiro Pez, Ramiro Cassina, Fabio Berzieri, Giuseppe Balasso, Michele Birtig, Riccardo Bergamin, Enrique Podestà, Fabio Faggiotto, Marius Goosen, Luca Martin.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: epica giapponese

La meta più bella e intensa della fase a gironi della Rugby World Cup 2019 è stata di Keita Inagaki, durante Giappone-Scozia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: Magia nera

Gli All Blacks collezionano una sfilza di gesti tecnici abbacinanti per segnare l'ultima meta dell'incontro con la Namibia

16 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: il dominio tecnico delle Fiji

Abbiamo scelto le tre mete più belle della fase a gironi. Questa di Frank Lomani contro la Georgia è sul gradino più basso del podio

15 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dall’11/10 al 13/10

Tanta Rugby World Cup e la terza giornata di Pro14 nel menù ovale del weekend

11 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #56: follie a Bayonne

Con due giocate pazzesche in una manciata di secondi, i baschi hanno messo segno la meta della settimana contro Agen

8 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: balzo in avanti di Clermont, Benetton in sedicesima piazza

Perdono terreno anche le Zebre, mentre i Cheetahs salgono di dieci posizioni

1 Ottobre 2019 Terzo tempo